mercoledì 28 gennaio 2015

Biscotti siciliani ai fichi secchi


Applausi, applausi e ancora applausi a chi ha riportato in Italia la Coppa del Mondo di Pasticceria! La squadra italiana, capitanata da Emmanuele Forcone, affiancato da Fabrizio Dantone e Francesco Boccia, si è imposta nella competizione che si è conclusa da pochissimo a Lione nel corso della fiera SIRHA (Salone Internazionale della Ristorazione, dell'Hotelleria e dell’Alimentazione). Il Team Italia ha vinto “La Coupe du Monde de la Pâtisserie”, nella sfida tra 21 squadre selezionate per la finale e provenienti da tutto il Mondo. Bravissimi! Una vittoria che, lo ricordiamo, segue al trionfo di Davide Comaschi (capo pasticcere della Pasticceria Martesana di Milano, che abbiamo doverosamente menzionato nel nostro "A Milano si mangia bene. 700 indirizzi golosi dalla colazione al dopocena" di Gribaudo, n.d.r.) al World Chocolate Masters di Parigi nel 2013 e che diventa la definitiva conferma dell'eccellenza italiana nel settore. E a proposito di pasticceria, impossibile non pensare immediatamente ai meravigliosi dolci che abbiamo assaggiato durante la nostra breve vacanza in Sicilia: la Setteveli (sì: proprio la torta che, coincidenza, trionfò proprio alla Coppa del Mondo di Pasticceria di Lione nel 1997, quando vinsero Cristian Beduschi, Luigi Biasetto, Gianluca Mannori, in pratica una mousse al cioccolato fondente pura origine Madagascar, bavarese alle nocciole pralinate e veli di cioccolato, morbido savoiardo al cioccolato e gianduia ai cereali…), le raviole alla ricotta, i cannoli, le minicassatine di Corrado Assenza e la sua granita alla mandorla (una poesia...). Come potrete immaginare, abbiamo approfittato della vacanza per ripempire la valigia di tantissimi prodotti locali. Pomodorini secchi, capperi, finocchietto fresco, origano, pistacchi, pasta di mandorle, marmellate di bergamotto e di fichi d’India e chi più ne ha più ne metta. Ho acquistato anche un super sacchettone di mandorle e una marea di fichi secchi, ingredienti base per degli ottimi dolcetti di cui mi parlava sempre mia mamma e che finalmente…sono riuscita a replicare. È una bellissima ricetta di famiglia di Rosy e Rosa, amiche siciliane della mamma, appunto, che ringrazio davvero di cuore per questo “regalo”. Con molta pazienza ci hanno spiegato per filo e per segno il procedimento per preparare questi biscottini siciliani ripieni di fichi secchi, cioccolato e mandorle. Provateli: ne vale la pena. Oltretutto si conservano incredibilmente morbidi per diversi giorni… E certi splendidi scorci di Sicilia appaiono come per magia davanti agli occhi, anche a Milano…

Biscotti siciliani ai fichi secchi

Ingredienti:

per la pasta:
1 kg di farina 00
3 uova
300 g di zucchero
1 bustina di ammoniaca per dolci
1 stecca di vaniglia
1 bustina id lievito
250 g di strutto
1 bicchiere di latte

per il ripieno:
500 g di fichi secchi siciliani
250 g di zucchero
250 g di cioccolato fondente
150 g di uvette
250 g di mandorle siciliane tostate
cannella
sale
zucchero a velo

Sulla spianatoia, mescolare la farina e lo strutto, aggiungere lo zucchero e formare la fontana. Inserire al centro il lievito, poi le uova, mescolare bene e alla fine aggiungere anche l’ammoniaca per dolci sciolta in mezzo bicchiere di latte a temperatura ambiente. Impastare (se dovesse servire, aggiungere ancora un po’ di latte), formare la classica palla e avvolgerla con pellicola trasparente. Lasciarla riposare per almeno un’oretta.
Preparare il ripieno: tritare le mandorle grossolanamente e tenerle da parte. Versare mezzo litro d'acqua in una pentola e farvi bollire i fichi ridotti a pezzetti, con lo zucchero e le uvette, finché i fichi risultano morbidi. Togliere dal fuoco, far intiepidire e frullare il composto. Aggiungere il cioccolato a pezzetti, le mandorle e un cucchiaino di cannella.
Stendere la pasta con il matterello, ricavarne delle strisce, porre il ripieno al centro della striscia e richiuderla su se stessa per “avvolgere” completamente il ripieno. Con un coltello ricavare dei rettangoli (a piacere, fare un taglietto su uno dei lati corti del biscotto). Porre i biscotti su una teglietta ricoperta di carta forno e cuocere a 180° per circa un quarto d’ora, finché i biscotti risulteranno dorati. Sfornarli, lasciarli raffreddare e spolverizzarli con zucchero a velo.





6 commenti:

  1. evviva i nostri pasticceri! Ho giusto dei fichi secchi in dispensa, rimanenza delle festività natalizie appena passate....quasi...quasi...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. applausi ai vincitori,si ...... ma anche a voi, questi biscotti devono essere una delizia!!!
    bacioni e buona serata!

    RispondiElimina
  3. io non lo so ma trovo quasi sempre problemi nella visualizzazione dei vostri post purtroppo!!questa fase biscottifera mi piace,,peccato pero' che non riesca a leggere tutto il post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urca mi spiace Lucy: ma chissà come mai... Cmq stiamo per cambiare "piattaforma", speriamo si risolvano i problemi... Un abbraccio e a presto cara!!!!
      s

      Elimina
  4. La Sicilia, terra favolosa sotto tutti i punti di vista, non ultimo il cibo e questi biscotti lo dimostrano ancora una volta.
    La pasticceria siciliana poi...non ne parliamo nemmeno :-)
    Campioni del mondo sempre :-D

    Fabio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...