venerdì 24 ottobre 2014

Torta alla zucca con spezie e amaretti



Zucche, streghe,  teschi, dolcetti, scherzetti, trick or treat... Ebbene sì: Halloween si avvicina, ve ne siete accorti? Allora, sia chiaro: di Halloween non ci importa nulla! Usiamolo però come pretesto per fare un'ode alla zucca, ortaggio che caratterizza piacevolmente il panorama gastronomico lombardo (e milanese) oltre che uno dei più versatili (e buoni!) che esistano: dai ravioli alle vellutate, dal puré alle torte passando per lasagne, gnocchi e minestre, si usa dal primo al dolce per una grande quantità di preparazioni (in commercio si trova anche una strepitosa birra alla zucca!). Oltretutto questo vegetale è anche un prezioso alleato nella nostra dieta quotidiana poiché è ricchissimo d’acqua, ha pochi zuccheri, molti caroteni, vitamine A e C, fosforo, magnesio e potassio. Il suo unico limite? La (nostra) fantasia. Questa volta la mia bella e buona zucca mantovana (con una nonna nata in questa città sono stata abituata fin da piccola a sentir parlare di zucche mantovane, roconosciute come prodotto agroalimentare lombardo tradizionale, n.d.r.) è finita in una torta morbida e budinosa insieme agli amaretti (prezioso e insostituibile ingrediente dei ravioli di zucca che prepara la nonna..). Buon weekend a tutti (e ricordiamoci che #amilanosimangiabene leggete qui)!

Torta alla zucca con spezie e amaretti
Ingredienti (per una tortiera di 24 cm di diametro):
500 g di purea di zucca mantovana*
250 ml di panna di soia
100 g di farina di riso
130 g di zucchero integrale bio
20 amaretti
1 manciata di uvette
mezzo bicchiere di rum
cannella
noce moscata
chiodi di garofano in polvere
2 uova
sale
zucchero a velo

Mettere a bagno le uvette nel rum.
In una ciotola capiente mescolare con le fruste elettriche la purea di zucca con la panna di soia, aggiungere le uova, poi la farina di riso, lo zucchero integrale, gli amaretti finemente tritati, le uvette strizzate e il rum, un cucchiaino di cannella, una grattata di noce moscata, un pizzico di chiodi di garofano in polvere, un pizzico di sale. Mescolare bene per ottenere un composto liscio.
Ricoprire di carta forno (inumidita e strizzata) una tortiera, versare il composto di zucca, livellare, infornare e cuocere a 180° (il forno deve essere già caldo) per 40 minuti circa. Togliere dal forno e far raffreddare la torta per bene prima di sformarla. Servire con una spolverata di zucchero a velo.
*per la purea di zucca, basta dividere la zucca in pezzi e cuocerla (con la buccia) in forno a 200° finché diventa tenera. Quando è fredda, prelevare la polpa con una forchetta e raccoglierla in una ciotola. Potete anche usare la polpa di zucca venduta già sbucciata e a pezzi (al supermercato si trova con facilità), cuocendola sempre al forno o a vapore.


8 commenti:

  1. una versione di torta di zucca che mi piace molto senza sfoglia o brisè è molto interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto: è una torta..."solo-ripieno" o busdinosa, che dir si voglia :-) Cmq particolare: chi ama la zucca apprezzerà particolarmente. Se la provi, facci sapere!
      buon weekend

      Elimina
  2. è da un po' che voglio provare una torta di zucca...questa mi sembra buonissima!!!

    RispondiElimina
  3. E' una meraviglia questa torta.......lasciatelo dire.....

    RispondiElimina
  4. adoro questo tipo di torte, morbide e piene di gusto! In più ha un aspetto troppo carino e autunnale! buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Che bel colore questa torta, deve essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  6. io e la zucca beh....non siamo amiche per la pelle....ma non potevo mancare per augurarvi una splendida settimana , un bacione !

    RispondiElimina
  7. ottima variante da proporre alla mamma che adora le torte di zucca!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...