venerdì 5 settembre 2014

Tartellette con lemon curd e mirtilli


Nella mia cucina faccio un “largo uso” (come dice la nostra amica Francy…) di limoni. Li compro esclusivamente biologici poiché mi capita spesso di utilizzarne la scorza grattugiata sulla pasta, sulle creme, nello yogurt, per il pollo... Dal momento che sto cercando di alleggerire al massimo le ricette (l'Indonesia ci ha fatto smaltire un chiletto... sarebbe bello non riprenderlo immediatamente, ecco), cercavo un dolcetto per una cena post-vacanze: con il frigorifero pieno di porfumatissimi limoni mi è venuta una voglia pazza di lemon curd, quella cremina inglese deliziosa ma molto molto ricca (se mi capita di averne un vasetto in casa… è davvero la fine!). Ho provato a cercare in rete una ricetta di lemon curd in versione “alleggerita” ma senza soddisfazioni. Mi sono così buttata con piacere sulla ricetta (qui) dei nostri carissimi amici Pasqualino e Mauro del blog Quandopasta.it: davvero una garanzia! Ho preparato delle tartellette al lemon curd completate dai mirtilli (per la pasta brisée ho seguito come sempre la collaudatissima ricetta di Knam). Nota: se vi avanza della crema, conservata in frgorifero ,ben chiusa in un vasetto, durerà circa una settimana. Inutile dirvi che a me non è avanzata… Un altro consiglio: ho cotto la brisé in bianco e farcita successivamente. Ovviamente, si può anche cuocere la brisé insieme alla crema: in questo caso, quando preparate il lemon curd, utilizzate della fecola di patate al posto dell'amido di mais (parola di Pasqualino!). Buon weekend!

Tartellette con lemon curd e mirtilli

Ingredienti:

per il lemon curd:
2 limoni biologici
150 g zucchero
60 g burro
3 uova
1 cucchiaio di amido di mais

per la pasta brisée:
165 g di farina 0
70 g di burro
50 g di acqua
1 tuorlo
5 g di sale

Per completare:
un cestino di mirtilli
zucchero a velo


Per la pasta brisée: lavorare tutti gli ingredienti come per una pasta frolla per ottenere una "palla" e lasciarla riposare almeno 2 ore in frigo, avvolta nella pellicola trasparente.

Per la crema: grattugiare la scorza dei limoni e tenerla da parte. Sbattere con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere anche l'amido di mais, setacciandolo, e la scorza dei limoni. Intanto in un pentolino far sciogliere il burro con il succo dei limoni (filtrato con un colino) e versarlo sulle uova, mescolando bene. Far cuocere girando continuamente finché la crema inizierà ad addensarsi, ma senza mai farla arrivare a ebollizione. Ci si accorgerà che la crema è pronta quando tutta la schiuma presente in superficie scomparirà lasciando il posto a un composto lucido e abbastanza denso. Passare la crema attraverso un colino per eliminare la scorza di limone grattugiata (ma si può anche evitare). Lasciarla raffreddare e riporla in firgorifero per due o tre ore, coprendo la superficie con della pellicola trasparente.

Estrarre la brisée dal frigorifero, stenderla sulla spianatoia e ricavare dei piccoli cerchi con l’aiuto di un coppa pasta o di un bicchiere. Rivestire degli stampini da crostata ricoperti di carta forno o ben imburrati. Ricoprire la pasta con un cerchietto di carta forno e aggiungere dei fagioli secchi sulle tartellette. Accendere il forno a 200°, statico. Appena il forno raggiunge la temperatura cuocere le crostatine per 10/15 minuti, poi abbassare a 180° per altri 10 minuti, controllando che i bordi diventino ben colorati. Sfornare le tartellette e quando si sono raffreddate farcirle con il lemon curd, completare con i mirtilli e una spolverata di zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...