giovedì 31 luglio 2014

Torta alle mandorle e fragole (senza farina)





Nella lista delle cose da mettere in valigia, c’è una voce “fissa”: la frutta secca. Anche in vacanza, come riserva energetica o spezzafame, portiamo sempre con noi qualche bustina di mandorle o di frutta disidratata. Lo scorso anno in Mongolia (qui c'è il racconto del nostro viaggio) la frutta secca ci ha salvate in più di un’occasione anche se, dobbiamo ammetterlo, alla fine del viaggio…non ne potevamo più! Del resto, le innumerevoli qualità di noci, e nocciole sono ormai esaltate da più parti, nutrizionisti compresi. Da un bel po’ di tempo la frutta secca è un alimento fisso a colazione: una manciata di mandorle o nocciole aggiunte ai cereali o alla frutta fresca. La frutta secca è ricca di vitamine, di sali minerali, di fibre e di grassi essenziali, è un’ottima fonte di energia e (parola dell'immunologo) assicura una quota importante di grassi essenziali, proteine, sostanze antiossidanti e micronutrienti. Spesso mi piace sfruttarla per preparare dei dolci da colazione, per unire l'utile al...piacevole. Come questo, nato un po’ per caso per esigenze di dispensa…Ovvero: smaltire prodotti in scadenza e pacchettini aperti da un po’ (ebbene sì: anche la dispensa si sta finalmente preparando per le vacanze…). Il risultato è una torta buona e ricca, che non sfigura a merenda o con un bel caffè… Bene ragazzi, è il momento dei saluti: l'Albero della Carambola chiude per ferie! Domani partiamo per il nostro viaggio in Indonesia e...ci sentiamo a settembre! Buone vacanze a tutti!
 
Torta alle mandorle e fragole (senza farina)

Ingredienti:

200 g di farina di mandorle
70 g di fecola
70 g di amido di mais
100 g di zucchero integrale bio
250 g di yogurt compatto
2 uova
50 g di burro morbido
100 g di fragole essiccate
Mezza bustina di lievito per dolci
 
Con le fruste elettriche, sbattere a lungo le uova con lo zucchero, finché si ottiene un composto spumoso. Aggiungere il burro (morbido) e mescolare bene. Versare in una ciotola la farina di mandorle, la fecola e l’amido, la mezza bustina di lievito e miscelare bene le polveri. Aggiungerle poco alla volta al composto di uova, alternando polveri e yogurt. Alla fine incorporare le fragole essiccate. Nel frattempo accendere il forno a 180°. Versare il composto in una tortiera ricoperta di carta forno oppure in una in silicone. Infornare il dolce e cuocere per 45-50 minuti a 180°. Lasciar raffreddare e sformare.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...