venerdì 18 aprile 2014

Pudding con fragole e lamponi (e si vola a New York!)




Pudding. Cominciamo a entrare nel "mood". Chiamiamolo pudding, non sformatino. Cominciamo a pensare in inglese visto che domani...si parte! Finalmente una vacanza, finalmente uno stacco, finalmente...New York! Dopo averla amata, vissuta e sognata, è arrivato il momento: si torna nella Grande Mela! Stavolta sarà una vacanza all'insegna del food (strano, no?). Abbiamo in valigia appunti e segnalazioni di locali per l'hamburger, per il pastrami, per il "cronuts" (un incrocio tra croissant e donuts...chissà com'è!), per i musical, i Cosmopolitan e chi più ne ha più ne metta. Salteremo da Soho al Flushing (la chinatown del Queens), dal Park Slope di Brooklyn ad Harlem. Sognando ristoranti come Le Bernardin e il Rouge Tomate (riusciranno i nostri eroi...?). Vi racconteremo tutto al rientro, intanto ci gustiamo questo pudding alle fragole e lamponi. Oltretutto, il pudding è un dolce al cucchiaio particolarmente diffuso negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Abbiamo modificato leggermente una ricetta trovata mesi fa su una rivista (chissà quale...) e “scarabocchiata” sull’agenda a geroglifici. Comunque funziona ed è utile per concludere una cena (ma anche il pranzo di Pasqua) o per una buona merenda…Se cercate qualche idea per il pranzo di Pasqua, vi segnaliamo la Pasqualina (ricetta qui), il Cake salato con noci e scamorza (ricetta qui), le Fettucce con crema di piselli e burrata (ricetta qui), le Mini Pastiere (ricetta qui), le Cassatine di colomba (ricetta qui), le Cheesecake senza cottura al limone e mandorle (ricetta qui).
Buona Pasqua a tutti! A presto!
Simona e Sonia
Pudding con fragole e lamponi

Ingredienti:

1 uovo
40 g di burro
50 g di zucchero integrale bio
50 ml di latte di soia
100 g di farina 00
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 stecca di vaniglia
150 g di fragole e lamponi
zucchero a velo

In una ciotola stretta montare, con le fruste elettriche, il burro con lo zucchero. Aggiungere l’uovo e frullare finché il composto risulta ben gonfio. Aggiungere anche la farina setacciata con il lievito, poca alla volta, alternandola con il latte (se l’impasto risulta troppo duro aggiungere ancora un goccio di latte). Infine, tagliare a metà la stecca di vaniglia e con la punta di un coltello prelevare i semini all’interno della stecca e aggiungerli al composto, mescolando bene. Lavare accuratamente le fragole e i lamponi, asciugarli con la carta da cucina e aggiungerli all’impasto, mescolando. Intanto accendere il forno a 180°. Versare il composto in 4 bicchierini adatti alla cottura in forno (non è necessario imburrarli!). Quando il forno è a temperatura infornare i bicchierini e cuocere per 20 minuti. Sfornare e servire i pudding tiepidi o freddi.






6 commenti:

  1. Che magia New York, fate buon viaggio e buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  2. Mmmmmh booooniiiii!!! E gran bella meta, buon viaggio!

    RispondiElimina
  3. che bello...New York...pensatemiiiiiiii!!!
    ottimi pudding, io adoro questo genere di dolci...
    Buona Pasqua ragazze, a voi e ai vostri cari

    RispondiElimina
  4. che viaggio fantastico!
    grazie per la ricetta...aspettiamo al vostro ritorno un reportage...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. come vi invidio ! Al vostro rientro correrò a leggere, buona permanenza nella Grande mela, un bacione !

    RispondiElimina
  6. Intanto qualcosa del viaggio già l'ho intravisto in altra sede, ma aspetto il resoconto fatto per bene, perché a NYC ci torni diecimila volte ed è sempre una scoperta. Pronto a prendere nuovi appunti per la prossima volta. Intanto mi gusto questo delizioso pudding.

    Fabio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...