martedì 4 marzo 2014

Sorbetto di yogurt al finocchio, crema pasticcera e arancia


Io che amo il gelato e che continuo a resistere all'acquisto di una gelatiera per problemi di spazio...ho trovato una valida alternativa per togliermi qualche sfizio. E' chiaro che non è la stessa cosa. Questi sorbetti fatti con lo yogurt non sono come il gelato. Ma quando ho voglia di qualcosa di diverso in inverno quando le gelaterie sono quasi tutte in ferie o anche in estate quando non ho tempo di prendere la macchina per andare in gelateria... ecco che questa alternativa mi aiuta. Avevo già fatto un esperimento qui con le susine. Per l'idea del finocchio, invece, devo ringraziare Keisuke Matsushima di cui vi abbiamo raccontato qui. Certo il mio è un vago tentativo di avvicinarmi al suo dolce...quindi chi non ha provato il suo sono certa che potrà apprezzare. Chi invece ha avuto la fortuna di assaggiarlo...spero si sia dimenticato e apprezzi il mio tentativo...

Sorbetto di yogurt e finocchio con crema pasticcera e arancia

Ingredienti per 6 bicchierini circa:

1 arancia
100 ml di acqua
1 cucchiaio di zucchero di canna
2 anici stellati
2 piccoli finocchi
2 vasetti di yogurt naturale

per la crema pasticcera:

mezzo litro di latte
4 cucchiai colmi di zucchero
2 cucchiai di maizena
3 tuorli
1 stecca di vaniglia

Mettete l'acqua in un pentolino sul fuoco con lo zucchero, l'anice stellato e i finocchi tagliati a pezzi. Fate bollire finché i finocchi non saranno belli teneri. Fate intiepidire e controllate la consistenza (se è rimasta troppa acqua eliminatela). Frullate bene tutto e aggiungete lo yogurt. Mettete tutto in un contenitore e riponete nel freezer. Ogni mezz'ora con una forchetta mescolate finché non si solidifica. Per la crema vi rimando alla ricetta di Simona. Per le arance scegliete il vostro rivenditore di fiducia. Io le ho pelate al vivo e utilizzato due fettine per bicchiere. E per la composizione nei bicchierini liberate la vostra fantasia.

12 commenti:

  1. questo è proprio il mio genere di dolce ;) adoro i budini, gli accostamenti strani (soprattutto le verdure nei dolci hehe) e i colori :-)

    RispondiElimina
  2. Buonissimo !!!!!!!

    Complimenti per il blog e per le ricette !!!
    Mi sono iscritta tra le tue lettrici !!!
    Se hai voglia di venire a vedere i miei blog eccoli !!! :)
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    E questo e' di ricette per i bimbi !
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. mai assaggiato....ma mi ispira davvero! Si si si.... taaaanto mi ispira!!!!!
    Ottima alternativa al gelato, grande ricetta!

    Un abbraccio ragazze!

    RispondiElimina
  4. Ma che cosa si ottiene!?? Un dessert?e si sente molto il finocchio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, mi permetto di risponderti io dal momento che ho assaggiato sia l'originale dello chef Matsushima sia la versione (ottima!) di Sonia: è un dessert, assolutamente. La crema pasticcera "smorza" molto il sapore del finocchio e l'arancia dà un bel tocco aromatico e freschezza (hai presente l'insalata "siciliana"? i sapori la ricordano...).
      ciao!
      simo

      Elimina
  5. buonissimo, fresco e profumato...un dessert insolito per stupire

    RispondiElimina
  6. Che bello questo abbinamento di sapori, assolutamente fantastica la foto! Complimenti
    Paola

    RispondiElimina
  7. un dessert veramente originale, complimenti di cuore ! un bacione

    RispondiElimina
  8. ma questo dessert mi conquista!!!ottimo, mi piace tutto sicuramente da provare!

    RispondiElimina
  9. parece ser delicioso e bem bonito que delicia.

    beijinhos

    RispondiElimina
  10. Ma che dessert originale! Non mi rimane che provarlo perchè mi incuriosisce proprio tanto!

    RispondiElimina
  11. Ma accontentiamoci anche senza gelatieria, mi sembra che questo sorbetto sia venuto più che bene! Un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...