lunedì 23 settembre 2013

Pasta tiepida con yogurt spinaci e pinoli





C'è un intero quartiere a Pechino che è completamente dedicato all'arte. Si chiama 798 Art District e in origine era una vecchia fabbrica di elettronica. Tutti gli edifici e i capannoni sono stati trasformati in un vero e proprio centro di arte, sperimentazione, shopping, caffè e ristoranti. 


Ogni galleria organizza le proprie esposizioni e per vederle tutte bisognerebbe stare in questo quartiere almeno un giorno intero.


Mentre camminavamo, ammirando ogni angolo dell'art district,  sotto un sole d'agosto non proprio piacevole... ci siamo imbattuti in diversi gruppi di ragazze che mangiavo con gusto degli spaghetti.






L'autore di questo bellissimo piatto che ci ha fatto subito aprire lo stomaco e incuriosire, era dotato solamente di un carretto, due ciotole, diversi contenitori pieni di ingredienti e degli spaghetti già pronti e freddi. Abbiamo osservato per parecchi minuti la preparazione velocissima del piatto e tutte le ragazze in coda per essere servite ci hanno fatto capire che non potevamo perderci questa squisitezza. Detto fatto, anche noi abbiamo provato gli spaghetti che vedete qui sotto. Erano buonissimi, freddi e ben conditi. Peccato non abbiamo fatto in tempo a bloccare il peperoncino e per un attimo io ho creduto di andare a fuoco.



Dopo aver mangiato sulla panchina le nostre ciotole di spaghetti, abbiamo adocchiato unaltro carretto, questa volta non di cibo ma di ceramiche. In pratica tutti i bicchieri, i piatti e le tazze da tè, viste nei negozi per turisti a prezzi folli, erano davanti ai nostri occhi, ammucchiate e impolverate ma alla modica cifra di 1€ al pezzo. Vi lascio immaginare la lucida follia che ha pervaso i nostri occhi. Abbiamo messo a ferro e fuoco il carretto scatenando la curiosità di altri passanti che si sono lanciati nella ricerca come noi. Il bottino è stato "pesante" in ogni senso!




In omaggio alla coda estiva che ancora ci allieta con queste temperature gradevolissime vi propongo una pasta calda ma con sugo freddo. Insomma il risultato è una temperatura tiepida adatta a queste giornate!
(Sonia)




Ingredienti per 2 persone:

1 confezione di yogurt greco (170 g)
200 g di spinaci freschi
1 manciata di pinoli
peperoncino
2 cucchiai di ricotta
olio extra vergine di oliva
sale
180 g di pasta (o secondo le vostre porzioni)


Fate cuocere gli spinaci al vapore (si possono fare anche in padella). Quando si sono raffreddati aggiungeteli allo yogurt, frullate tutto con un goccio di olio evo e aggiustate di sale. Nel frattempo fate cuocere la pasta, e in una padella con un pò di olio fate saltare i pinoli e il peperoncino a pezzi (quantità a seconda di quanto reggete il piccante...). Quando la pasta è pronta scolatela e conditela con la salsa di yogurt, aggiungete dei fiocchi di ricotta e quando l'avete distribuita nei piatti aggiungete i pinoli con il relativo olio.

16 commenti:

  1. spettacolare mi piace un sacco l'idea! e adoro il piccante!!!

    RispondiElimina
  2. Che immagini incantevoli....adoro i vostri reportage perchè sono pezzi di vita vera e questo piatto caldo/freddo mi attira moltissssimo!!Un bacione grande,
    Imma

    RispondiElimina
  3. Questo sugo dev'essere fantastico, assolutamente da provare.
    Che belle immagini, non conoscevo questo quartiere, a mio marito piacerebbe un sacco.

    RispondiElimina
  4. Che immagini stupende e che buona questa pasta, mi piace tanto!!

    RispondiElimina
  5. Le ceramiche *_* Probabilmente avrei chiesto direttamente al signore quanto voleva per tutto il carretto :D
    Squisita la pasta! :) Baci!

    RispondiElimina
  6. Ottimo questo condimento per la pasta! Ricordo che tempi or sono facevo sempre panna e spinaci, ma anche con lo yogurt [che per me diventa vegrino :) ] è da provare senz'altro! che belle le foto *-*

    RispondiElimina
  7. foto splendide e cibo molto interessante,durante i miei viaggi vorrei comperare sempre un sacco di cose ma mi frena il limite per il bagaglio in aereo, forse è meglio così!Un bacione..

    RispondiElimina
  8. uh mamma!io sarei diventata matta con tutte ciotoline...mi delizio con le vostre foto e la vbostra ricetta che amo!

    RispondiElimina
  9. grazie di questo reportage da pechino e si con il piccante ci vanno pesante

    RispondiElimina
  10. Sluuurp!Invitanti, freschi e colorati!Dovevate decisamente sfidare il sole e la coda per non perdervi quella golosa coppetta di spaghetti, mmmh chissà che delizia!!!Ciao e buon martedì :)

    RispondiElimina
  11. Bellissimo il racconto, e anche le fotografie...Che fortuna trovare tutte quelle ciotoline e piattini, anche io non avrei saputo resistere alla tentazione di comprarne tanti... Il problema è sempre dove metterli ! :-)
    Mi aggiungo ai vostri lettori, a presto!

    RispondiElimina
  12. Quegli spaghetti sono meravigliosi! Invogliano proprio tanto all'assaggio ma... anche la tua pasta non scherza. Non avevo mai pensato di condirla con un "pesto" (posso chiamarlo così????) di spinaci e yogurt

    RispondiElimina
  13. Questo blog è troppo figo. Si può dire? Detto!
    Barbara

    RispondiElimina
  14. Che scatti meravigliosi, un viaggio che vorremmo poter fare anche noi! Bravissime come sempre.
    un abbraccio
    ficoeuva

    RispondiElimina
  15. Mi hai riportato alla mente il cibo da strada che ho provato a Taiwan e nonostante a livello igienico i posti dove era cucinato non fossero il massimo, ci tornerei subito per la bontà!
    La pasta presenta un abbinamento originale e gradevole al palato e alla vista.

    Fabio

    RispondiElimina
  16. Yogurt...spinaci...pinoli...un trio strano ma curioso da provare <3

    http://hotelkitchengiudizidiunadonna.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...