martedì 27 agosto 2013

Spaghetti alla chitarra con datterini gialli


E rieccoci qua... Appena tornate dal nostro affascinante e densissimo viaggio in Cina e in Mongolia. Come state? Avremo modo di raccontarvi dettagli ed esperienze (abbiamo ancora i pensieri sconnessi per colpa del fuso...), di mostrarvi le nostre immagini preferite e di parlarvi delle esperienze culinarie che ci hanno colpite. Se la Mongolia ci spaventava assai dal punto di vista culinario (e avevamo ragione, visto che siamo state per 12 giorni nel Deserto dei Gobi, immerse nella natura più "estrema"...) la Cina invece è stata ricca di stimoli e di spunti (alcuni chef ci hanno raccontato che Pechino sorprende per il livello altissimo dei suoi ristoranti, davvero all’avanguardia per tecniche e proposte...beh, non possiamo che confermare!). In attesa di raccontarvi quali sapori ci hanno  fatto compagnia in vacanza (e e che ci siamo portate a casa da condividere con voi…), al rientro c'è stato subito bisogno di un confortante piatto di spaghetti e pomodorini, un “classico” (anche se gli spaghetti sono alla chitarra, i datterini gialli e il grana è sostituito dalla granella di pistacchio…). Un piatto di pasta davvero goloso, che per colmare la nostra voglia di un bel vinello fresco (come ci è mancato in vacanza!) è stato abbinato a un bicchiere di ottimo Sauvignon Furiel di Borgo dei Posseri (un trentino profumatissimo, fresco, dal sapore pieno e persistente, creato in un'azienda vinicola gestita da due giovani amici che hanno un profondo rispetto e amore per il loro territorio...) ! Che dire se non… saikhan khool loorai (che per la cronaca significa “buon appetito” in mongolo...)?
(simona)
 
Spaghetti alla chitarra con datterini gialli

Ingredienti per 2:

160 g di spaghetti alla chitarra
1 confezione di datterini gialli (210 g) “Così com’è
una manciata di pistacchi
una manciata di pomodorini secchi
5 o 6 datterini freschi
Basilico fresco
Olio extra vergine di oliva
granella di pistacchi
 
Mettere sul fuoco l’acqua per gli spaghetti e, quando bolle, salarla leggermente e buttare gli spaghetti. Nel frattempo riunire nel frullatore i pistacchi, i pomodori secchi, i datterini freschi il basilico, l’olio (a occhio) e cominciare a frullare, aggiungendo poi anche qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta. In una padella versare un paio di cucchiai di olio e i datterini gialli, con il loro succo. Far andare qualche minuto. Scolare la pasta e versarla nella padella con i datterini, completare con il pesto (usare una tazzina di acqua di cottura della pasta per “raccogliere” bene il pesto dal contenitore) e mescolare bene a fuoco basso. Servire spolverando con una manciata di granella di pistacchi.

 

8 commenti:

  1. Ragazzzzeeeee eccovi arrivate e wow che viaggio magnifico e avventuroso che avete vissuto...voglio tutti i dettagli e le foto mi raccomando e sono cosi felice che siate tornate mi siete mancate e per iniziare un ottimo e gustoso piatto di spaghetti alla chitarra con datterini gialli ci sta proprio bene!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  2. Deve essere stato un viaggio affascinante, sono curioso di leggervi e di vedere le foto.
    Intanto mi sembra che abbiate trovato un bel modo per tornare alla "normalità".
    Fabio

    RispondiElimina
  3. non vedo l'ora di sapere tutto sul vostro viaggio!!!...già tornate alla grande poi cong gusto.baci!

    RispondiElimina
  4. Che ricetta deliziosa!
    Sono molto curiosa di leggere i vostri racconti di questo viaggio meraviglioso :)

    RispondiElimina
  5. Che rientro con i fiocchi mamma mia.....questo piatti di spaghetti è davvero invitante. Brave come sempre anke dopo un viaggio lungo lungo. Complimenti ragazze. Vera

    RispondiElimina
  6. bentornate, nell'attesa dei vostri reportage una forchettata di questa sfiziosissima pasta la mangerei volentieri!

    RispondiElimina
  7. Bentornate! :)
    Che rientro, ragazzi. Ci hai proposto un piatto delizioso, ottimo, anzi. Buonissimi questi spaghetti alla chitarra.
    Aspettiamo altre ricettine :)
    Incoronata.

    RispondiElimina
  8. Ragazze bentornate !!! ma che bello siete state in Mongolia!!! Ora aspetto il vostro reportage visto che quest'anno io non ho fatto nulla di speciale causa trasloco. Intanto questi spaghetti sono deliziosi. A presto Un bacio Claudia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...