venerdì 3 maggio 2013

Cous cous con quaglie, asparagi e prugne



Di recente, in una location molto carina in Porta Romana, a Milano, abbiamo partecipato all’evento #Carglassincucina. Una serata decisamente fuori dagli schemi, nella quale sono stati affrontati in modo originale gli aspetti che accomunano il mondo delle auto e quello della cucina (apparentemente così distanti…). A cominciare dal vetro. Ci è piaciuto molto il tema legato alla “gestione degli imprevisti” che possono capitare in auto e quelli che avvengono ogni tanto…in cucina. Chissà quante volte sarà capitato anche a voi. Tipo: organizzare un aperitivo all’ultimissimo momento senza aver fatto la spesa, dover sostituire un ingrediente che manca, “riparare” un piatto non riuscito oppure improvvisare una cena inizialmente prevista per 4 persone che si trasformano in 8! Ecco: a me di recente è capitata una cosa simile, risolta brillantemente proprio grazie al… vetro e all’effetto sorpresa. Avevo infatti preparato del cous cous con asparagi e quaglie, piatto unico. Visto che a cena si sono aggiunti in extremis altri amici ho pensato di usare le coppe Martini per confondere le acque e rendere più scenografico il piatto ma anche per ridurre le dosi di ciascuno in modo…chic. Gli ingredienti sono stati distribuiti in modo diverso nelle coppe e completati da fichi secchi e prugne (ingredienti che giacevano in dispensa), che hanno reso il tutto molto particolare e ricercato… Missione compiuta!

Cous cous con quaglie, asparagi e prugne

Ingredienti per 2 persone:

100 g di cous cous
6 petti di quaglia
10 asparagi
6 fichi secchi
6 prugne secche denocciolate
olio extra vergine di oliva
sale rosso delle Hawaii

Tagliare le punte degli asparagi e tagliare a rondelle i gambi.  Lessare in acqua bollente salata per una decina di minuti i gambi e solo per qualche minuto le punte. Scolare e tenere da parte. Far rinvenire il cous cous seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Una volta che il cous cous è ben sgranato, versarlo in una ciotola, aggiungere gli asparagi (tenete da parte due punte per la decorazione), le prugne e i fichi secchi a pezzetti, un giro di olio extra vergine d’oliva e mescolare bene. Nel frattempo cuocere su una bistecchiera i petti di quaglia, rigirando spesso. A questo punto prendere le coppe Martini e versare una base di cous cous, i pezzi di quaglia e una punta di asparago, completare con un giro di olio evo e una spolverata di sale rosso delle Hawaii. Servire.

6 commenti:

  1. hai avuto un idea geniale e scommetto che nessuno ha capito nulla, anzi probabilmente ti hanno anche fatto un sacco di complimenti per questa presentazione così elegante.

    RispondiElimina
  2. ottimo eintrigante l'accostamento e bellissima l'idea della coppetta!!

    RispondiElimina
  3. Hai risolto alla grande una cena per piu persona con classe e gusto, insomma mi piaceee!! Baci, Imma

    RispondiElimina
  4. che squisitezza, complimentiiiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  5. devo dire che è un bel mix per il cous cous insolito ma mi piace

    RispondiElimina
  6. Ogni volta che sento parlare di quaglie mi viene in mente la ricetta con cui ho partecipato al vostro contest e che non ho più riutilizzato come ingrediente. Un piatto unico se le qantità lo permettono insolito ma sicuramente goloso, adoro le prugne con la carne! Un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...