sabato 30 marzo 2013

Pan brioche al miele


Oggi vi voglio raccontare la storia e il giallo dei "Vincenzini".  A Natale abbiamo ricevuto dalla nostra amica Francesca un graditissimo regalo gourmand dalla Sicilia: pasta di mandorle e tanti Vicenzini. Che cosa sono? Sono dei torroncini ricoperti di cioccolato da urlo che provengono da una pasticceria di Catania. Vi dico solo che io non amo questo genere di dolci ma quando sono arrivata a scartare l'ultimo Vincenzino ero davvero dispiaciuta. Ma la bella notizia è che dopo i nostri commenti di entusiasmo il papà di Francesca ha svaligiato la pasticceria di Catania in vista del suo arrivo con tutta la famiglia a Milano per queste vacanze di Pasqua! Per giorni non abbiamo fatto altro che parlare di questo momento  per assicurarci dell'effettivo arrivo del bottino catanese. E finalmente ieri sera la famiglia è atterrata all' areoporto di Milano! Sapete qual' è la beffa di questa vicenda? Manca una valigia all'appello, dispersa non si sa tra Catania e Milano. E volete sapere che valigia è sparita? Quella piena di Vincenzini, frutta candita, spiedini e altre squisitezze tanto attese! Siamo convinti che non si tratti di puro caso.... magari qualcuno si sta apprestando a banchettare con la valigia delle meraviglie. Comunque le indagini sono in corso, noi non ci diamo pace, siamo disposti ad assumere un investigatore privato. Nell'attesa dei risultati di cui vi informeremo nei prossimi giorni vi lascio i nostri auguri di una Pasqua serena (meteo escluso...) con un soffice pan brioche che ho preso dalla bravissima Alex di Ombra nel portico. A me piace accompagnarlo con formaggi e salumi per contrasto, ma anche con le marmellate non è affatto male per colazione.
Sonia





Pan Brioche con miele

Ingredienti

1° fase
200 gr. lievito madre
150 gr. farina 00 
100 gr. latte a temperatura ambiente

Sciogliere il lievito madre con il latte, aggiungere la farina ed impastare il tutto.
Lasciar lievitare 2 ore circa in luogo tiepido. Io in questa stagione uso il forno spento con la luce accesa.

2°fase
350 gr. farina 00
3 tuorli
100 gr. burro
50 gr. miele fluido 
100 gr. di latte
10 gr. sale
3/4 cucchiai di succo d'arancia

Aggiungere al primo impasto il latte, il miele  ed azionare il robot con le lame per impastare (io non ho l'impastatrice). Aggiungere i tuorli uno alla volta, il burro ammorbidito, la farina, il succo d'arancia e per ultimo il sale. Lavorare l'impasto per 15 minuti. Far lievitare 4/5 ore.
Formare due panetti e sistemarli in stampi da plum-cake.

Far lievitare ancora, quando l'impasto arriva al bordo degli stampi, pennellare con del latte ed infornare a 180° per 25 minuti, posizionando una piccola pirofila con dell'acqua sul fondo del forno per creare umidità.

6 commenti:

  1. Noooo! A questo punto meglio sia andata dispersa, non riuscirei a accettare che qualcuno stesse banchettando con le delizie che erano destinate a me! Naturalmente, vi auguro di riappropriarvene voi!:D
    però insomma, c'è la consolazione temporanea di questo meraviglioso pan brioche, non è poco! che buono, col miele:)
    un abbraccio e auguri di buona pasqua e di ritrovata valigia!

    RispondiElimina
  2. L'ultima foto è da svenimento!!!! Buona Pasqua!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. pane e formaggio...potrei viverci!!!!!con il miele poi diventa davvero speciale ^_^
    buona pasqua!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. questo panbrioche è perfetto per la colazione di Pasqua che si fa a casa di mia madre da sempre!!! Ragazze vi auguro una pasqua serena anche senza meteo a favore..Baci Claudia

    RispondiElimina
  5. che peccato, tanta bontà chissà finita dove !!!! Un augurio di ritrovare la valigia e di festeggiare presto, un abbraccio , passate una Pasqua serena !

    RispondiElimina
  6. Bellissima.. sofficissima e il miele sicuramente dona quel tocco in più..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...