mercoledì 27 febbraio 2013

Cookie con mousse di baccalà alla rosa canina



Dobbiamo ammetterlo: preparare una ricetta nella cucina di casa e sapere che il piatto in questione verrà valutato da un Maestro del calibro di Claudio Sadler…beh…fa un certo effetto (e lo sappiamo bene noi “carambole” che l’anno scorso abbiamo organizzato un Contest molto particolare, “La sfidadel 2”, proprio con Sadler come giudice…). E fa scattare quantomeno un minimo di ansia da prestazione. Cosa invento? Come impiatto? E il sapore? Ecco quindi che vengono in soccorso i nostri amici più “gourmand”, quelli che amano sperimentare e provare sempre cose nuove in tavola. Capita così che una cena a casa del nostro amico Federico si trasformi in un dibattito su abbinamenti, contrasti, sapori dolci e salati, aromi e profumi. Alla fine, armate di carta e penna, io e Sonia prendiamo appunti, stiliamo una lista, escludiamo, modifichiamo e finalmente dopo mille consulti telefonici decidiamo che questa ricetta potrebbe andar bene e…sì, dai, può essere postata per partecipare al Contest “Dolcemente salato” del blog Arricciaspiccia, realizzato in collaborazione con l’Azienda Agricola Mariangela Prunotto, con lo chef Claudio Sadler quale giudice supremo. Questa prima ricetta che abbiamo pensato per il Contest (un’altra arriverà a breve) è un antipasto che vuole assomigliare a un gelato-biscotto (un piccolo “inganno” per giocare anche visivamente con il tema del Contest…): si tratta di una mousse di baccalà racchiusa da due frollini salati al grana padano e due “veli” di (ottima!) confettura extra di rosa canina Mariangela Prunotto. Il sapore salato e deciso del baccalà ben si sposa, a nostro avviso, con la dolcezza e l’intensità della confettura di rosa canina: un binomio sorprendente (e convincente!). Che ha anche superato brillantemente la prova-assaggio di un paio di esigentissimi palati…



Cookie al grana con mousse di baccalà alla rosa canina

Ingredienti :

(per i biscotti)
60 g di burro
50 g di grana padano grattugiato
70 g di farina 00 (oppure farina di riso)

(per il baccalà)
confettura extra di rosa canina Mariangela Prunotto
300 g di baccalà ammollato
100 g di ricotta
mezzo litro di latte
1 foglia di alloro
olio extra vergine di oliva
sale e pepe
semi di papavero

Preparare i biscotti: impastare il burro morbido con il grana e la farina. Una volta ottenuta una palla, stenderla con delicatezza su un foglio di carta forno (a uno spessore di circa 3 mm) e ricavare con una formina tonda (o un bicchiere) dei biscotti del diametro di 5/6 cm (ne verranno una decina). Infornare per 10/15 minuti a 180°. Sfornare e lasciar raffreddare.
Intanto posizionare il filetto di baccalà in una pentola con metà acqua fredda e metà latte fino a ricoprire abbondantemente il pesce. Aggiungere l’alloro e porre sul fuoco, salare pochissimo e portare a ebollizione, facendo cuocere il filetto per  una ventina di minuti circa (sarà necessario schiumare un paio di volte). Scolare il baccalà, eliminare la pelle ed eventuali lische e posizionarlo in un mixer, aggiungere la ricotta, una spolverata di pepe e un paio di cucchiai di latte. Azionare il mixer e aggiungere a filo l’olio extra vergine di oliva, fino a raggiungere una bella consistenza cremosa.
Comporre i cookie: ricoprire un biscotto con uno strato di confettura extra di rosa canina Mariangela Prunotto, porre una generosa quantità di baccalà mantecato sulla confettura, con molta delicatezza. Completare il baccalà con un altro velo di confettura extra di rosa canina e chiudere con un secondo biscotto. Procedere fino a esaurimento degli ingredienti. A piacere, rotolare dalla parte della farcitura di baccalà metà dei cookies in un piatto dove avrete versato dei semi di papavero. Servire due cookie per persona, uno liscio e uno ai semi di papavero, completando il piatto con qualche goccia di confettura extra di rosa canina.



P.s. Una piccola nota finale: i biscotti salati al grana possono essere preparati tranquillamente anche con farina di riso. Sono altrettanto buoni e possono essere consumati anche da chi soffre di celiachia...


Con questa ricetta partecipiamo al Contest “Dolcementesalato” del blog Arricciaspiccia della cara Ema, in collaborazione con l’Azienda Agricola Mariangela Prunotto e lo chef Claudio Sadler:


16 commenti:

  1. Sono senza parole, e non è facile ma questi non sono biscotti, sono dei capolavori....
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Stupendi!! non riesco a immaginarmi il contrasto di sapori ma non ho dubbi che siano buonissimi!!

    RispondiElimina
  3. che buoniiiiiiiiii!!! super golosissimiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  4. un esempio stupenod di pasticceria salata, complimenti!!

    RispondiElimina
  5. Dalla foto pensavo a un dolce, e invece...bellissima proposta.

    RispondiElimina
  6. Ricetta meravigliosa e accostamenti divina cara, complimenti di cuore per l'idea!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. Che bontà pazzesca ci hai proposto...un bacione

    RispondiElimina
  8. sono fantastici e anche molto molto belli: carissime, voi non mi deludete mai. E per la cronaca, anch'io sto cogitando con dei biscotti ;)

    RispondiElimina
  9. Care ragazze questa volta vi siete superate...la vostra proposta oltre ad essere originale e indubbiamente buonissima si presenta anche magnificamente.
    Complimenti per la splendida idea!

    RispondiElimina
  10. che capolavoro ragazze, raffinatissimo e perfetto nell'unione dei sapori e delle consistenze! Chapeau!
    bacione

    RispondiElimina
  11. All'inizio pensavo fosse dolce invece è un accostamento dolce/salato, wow che bella idea!La assaggerò!brave!

    RispondiElimina
  12. wow la dovresti brevettare!!! é davvero pazzesca!!! qualche volta la faccio e la pubblico sul blog, ovviamente faro' riferimento alla sorsa d'inspirazione ;)
    Mi sono appena aggiunto alla tua pagina facebook del blog ;) Ti va di aioutarmi altretanto? Io su facebook sono Vica S***
    Un bacione !!!! Alla prossima :*

    RispondiElimina
  13. secondo me vittoria anche questa volta, sapevatelo!grandiose..non aggiungo altro!!!!

    RispondiElimina
  14. be qui voliamo alto è una realizzazione magnifica :-)

    RispondiElimina
  15. Che figata di ricetta Ragazze!!! Mi piace tantissimo!!! Originalissima l'idea di riproporre in chiave salata il gelato che adoravo come pochi quando ero piccola :)! Mi piace l'idea del baccalà reso cremoso la cui sapidità è leggermente smorzata dalla ricotta e la rosa canina che lascia quella dolcezza che altrimenti non esisterebbe se non nella burrosità dei biscotti. Mi piace tantissimo! Non avevo dubbi, ma lo confermo: Bravissime :)!!!
    Vi abbraccio forte e grazie ancora per aver scelto di partecipare!!!
    Ema
    p.s. scusate il ritardo, ma la vita vera a volte è un po' troppo impegnativa e per il blog c'è poco tempo :(!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...