martedì 18 dicembre 2012

Semifreddo ai cachi con crumble alle castagne




Non ho mai amato i cachi. Per niente. Probabilmente per via della loro consistenza. Ma da quando li ho assaggiati in versione “dessert” beh…mi si è aperto un mondo! Trovo poi che siano bellissimi e che il loro colore porti un tocco di solare luminosità a questa stagione. Ogni volta che vedo un albero di cachi mi sorprendo di come sia possibile che una pianta così spoglia, in questa stagione, riesca a produrre dei frutti così cicciosi, zuccherini, polposi. Potenza della natura. Perciò quando dovevamo pensare a un dolce che evocasse i sapori dell’inverno abbiamo istintivamente pensato alla dolcezza dei cachi, abbinati alle castagne. Inutile sottolineare quanto sono comodi i semifreddi per le numerose cene di questo periodo: si preparano, si tengono in freezer e quando servono…mezzoretta et voilà: il dessert è servito!
(simona)

Semifreddo ai cachi con crumble alle castagne

Ingredienti (per 6 porzioni):

Per il semifreddo:
500 g di cachi
10 castagne bollite
80 g di zucchero integrale bio
250 g di panna fresca
4 cucchiai di rum
1 stecca di vaniglia

Per il crumble alle castagne:
50 g di farina di castagne
50 g di farina 00
60 g di burro
40 g di zucchero

Per la salsa ai cachi:
3 cachi
3 cucchiai di rum
3 cucchiai di zucchero integrale bio
1 stecca di vaniglia

Per servire:
cioccolato fondente 85%

In un mixer frullare la polpa dei cachi con lo zucchero, le castagne e il rum. Incidere il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e prelevare con la punta di un coltello i semini e unirli al composto di cachi. A parte montare la panna e unirla delicatamente al composto. Mettere negli stampini individuali di silicone e riporre in freezer per almeno 3 ore.
Intanto preparare il crumble: porre nel mixer il burro freddo a pezzetti, le farine e lo zucchero e amalgamare finché non si saranno formate delle briciole. Versare queste “briciole” in una teglia da pasticceria ricoperta di carta forno. Infornare a 160° per 15 minuti circa (controllate a vista il crumble poiché tende a scurirsi…). Sfornare e lasciar raffreddare.
Preparare la salsa ai cach: frullare la polpa dei cachi con il rum e lo zucchero e i semini di vaniglia (prelevati con la punta di un coltello).
Tirare fuori dal freezer i semifreddi una ventina di minuti prima di servirli. Porre uno sformatino al centro del piatto, contornarlo di salsa ai cachi e completare con il crumble alle castagne. Spolverare con cioccolato fondente grattugiato e servire.

Con questa ricetta partecipiamo al Contest “In cucina con gli chef” della carissima Lucy di “Ti cucino così…”, ovviamente per la categoria Dolci:


22 commenti:

  1. Un meraviglioso dessert, elegante e profumato!!!

    RispondiElimina
  2. bè anche io rimango sempre stupefatta quando vedo questi alberi...sono eccezionali!!!e l'idea del semifreddo fa davvero comodo...thanks :D
    bacioni ^_^

    RispondiElimina
  3. wow che bellissimo dessert!curioso anche nel modo di preprazione

    RispondiElimina
  4. meraviglioso! E poi è un dolce che vale doppio ...un semifreddo e un crumble insieme!
    Non so se riuscirò a trovare il tempo di ripassare, se non ci riuscirò , ne approfitto per augurarti Serene Feste a te e alla tua famiglia.
    Un abbraccio,
    barbara

    RispondiElimina
  5. Io inoltre amo i cachi... quindi questo dessert è una vera delizia. Copmplimenti!

    RispondiElimina
  6. Io invece li adoro, ragion per cui amo pazzamente anche questa vostra dolce proposta :)

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  7. Io amo i cachi e nei dolci ancor di più! Stupendo :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. io come te non amo i cachi tranne quelli alla vaniglia che invece adoro!!!!il loro colore però mi piace tantissimo e questo dessert gli rende onore!!! In bocca al lupo per il contest. baci Claudia

    RispondiElimina
  9. anche io adoro i cachi, questo dessert mi fa venire una voglia...

    RispondiElimina
  10. I cachi li adoro anch'io,e questo dessert è un capolavoro.
    Un abbraccio buona serata

    RispondiElimina
  11. Hai ragione tenere i dessert già pronti nel freezer fa sempre comodo e mai come in questo periodo, di pranzi e cene... Amo i cachi però per quanto li adoro non li ho mai mangiati come dessert ma se si sono fatti amare da chi non li amo, io potrei perderci la testa.... Bacioni

    RispondiElimina
  12. J'aime le kaki et ce dessert va beaucoup me plaire.
    J'en mangerai avec plaisir.
    A bientôt

    RispondiElimina
  13. eccomi ci sono!grazie mille di aver partecipato.mi piace questo dessert e alla mamma ancor di più che adora i cachi!!

    RispondiElimina
  14. Sono sempre chic le ricette del tuo blog
    complimenti ciao

    RispondiElimina
  15. Un dolce delicatissimo tesoro e poi a dirla tutta nemmeno io amo molto i cachi ma nei dolci si vestono di pura magia!!Bacioni,imma

    RispondiElimina
  16. in un giardino qui vicino a casa mia, c'è un albero di cachi ma troppo lontano dalla recinzione per riuscire a provare il gusto di rubarne qualcuno.... :-)
    li comprerò allora... ;-)

    l'accostamento con le castagne mi incuriosisce moltissimo!

    buona serata Simo!


    Pippi

    RispondiElimina
  17. Un dessert elegante perfetto per la vigilia :-)

    www.triplocioc.blogspot.com

    RispondiElimina
  18. anche io non amo i cachi ma questo dessert ha davvero un aspetto strepitoso...bello, buono e beneaugurante!!!
    un bacio e auguri ragazze mie!!!

    RispondiElimina
  19. Complimenti! Effettivamente la ricetta è fantastica, la proverò.Buona domenica.un bacio. eleonora

    RispondiElimina
  20. Arrivo qui dal contest. complimenti per la ricetta e per la presentazione! baci cri

    RispondiElimina
  21. complimenti per il contest!semifreddo a regola!bacione :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...