mercoledì 14 novembre 2012

Risolatte con miele e frutti di bosco



Festeggiamo? Sì, dai. Festeggiamo! Ci sono alcune notizie che meritano un bel brindisi (nel mio caso un profumatissimo thé all’arancia…). Una di queste è la conferma della stella Michelin al nostro adorato Matias del ristorante Al Pont de Ferr di Milano: evviva! L’anno scorso abbiamo urlato di gioia quando l’abbiamo saputo…e questa conferma è un riconoscimento per il lavoro svolto dallo chef, affiancato da Simon, dalla sala, con Maida e Teo fantastici padroni di casa. Bravi, ragazzi! Una cena al “Ponte”, per noi, è un percorso esaltante e sempre sorprendente di sapori e abbinamenti. Che coinvolge tutti i sensi. Un’esperienza che periodicamente ci regaliamo e della quale non possiamo più fare a meno. Un’altra notizia che merita di essere festeggiata riguarda noi: l’Albero della Carambola è “il Blog del Mese” per www.abcmagazine.it! Evviva! Per festeggiare ho scelto una ricetta che per me ha un sapore speciale. Devo ammettere che non sono un’amante del risolatte, preferisco altri tipi di dolci. Però questo l’ho preparato insieme a mia nonna Franca, qualche domenica fa. Mi raccontava che nel mantovano, dove abitava, spesso questa crema di riso cotto nel latte, in inverno, diventava la cena per le sue figlie. Veniva però proposta in versione salata, con l’aggiunta di un po’ di burro o del parmigiano. Mi è venuta voglia di provare a farlo (deve essere una super coccola per le serate freddine…). Intanto noi ci siamo preparate questa versione dolce, con i frutti di bosco, che contrastano molto bene il dolce della crema. Alla nonna è proprio piaciuta. E se è piaciuta a lei…
(Simona)



Risolatte con miele e frutti di bosco

Ingredienti:
100 g di riso Carnaroli
2,5 dl di latte
1 baccello di vaniglia
1 limone bio
2 cucchiai di miele di Limone Rigoni di Asiago
100 g di yogurt greco
150 g di ribes e lamponi

Versare il latte in un pentolino e metterlo sul fuoco. Incidere il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e prelevare con la punta di un coltello i semini e versarli nel latte, insieme alla scorza del limone (per comodità utilizzate un pelapatate). Quando il latte bolle eliminare la scorza del limone e aggiungere il riso. Cuocere a fuoco dolce per 15/18 minuti (dipende dal tipo di riso), mescolando continuamente. Togliere dal fuoco, aggiungere il miele di Limone e mescolare bene. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente. Intanto lavare i frutti di bosco e porli a macerare in una ciotola con il succo del limone. Incorporare lo yogurt al riso raffreddato. Suddividere metà dei frutti di bosco in 4 coppette, sovrapporre uno strato di riso e completare con i frutti di bosco. Servire.


14 commenti:

  1. Ciao, che bello e scenografico questo risolatte dolce! Abbiamo sempre assaggiato quelli di una nota marca, ma home made e con la frutta...è mille volte più buono!
    bravissima
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Il risolatte salato è un piatto fantastico per le sere fredde, ma anche questa versione dolce mi attira parecchio!

    RispondiElimina
  3. Ma complimenti ragazze per questa bellissima soddisfazione: ve lo meritate davvero perché il vostro blog e' pieno di idee veramente deliziose. Amo il risolatte, è la semplicità fatta dessert. Pochi ingredienti e un dessert che fa subito felicità.
    Vi abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
  4. grandissime!!!!!!!!!!mille complimenti ^_^
    risolatte salato...quasi quasi me lo preparo (anche questa versione però non scherza)...troppo brave!!!
    baci

    RispondiElimina
  5. buonissimo il risolatte..e bella presentazione..

    RispondiElimina
  6. Un dessert, buono, sano e leggero...e bellissimo!

    RispondiElimina
  7. wow lui mi era piaciuto da morire al taste!!!!e questo dessert fa una gola!!!

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Ciao Simo, quanti ricordi affiorano con la ricettina Risolatte.
    buona idea rivisitata

    RispondiElimina
  10. ma quante belle cose per voi e tutte meritate!complimenti.sai che invece sono motlo titubante sul riso in versione dolce?...prima o poi magari..

    RispondiElimina
  11. Complimenti a queste due meravigliose fanciulle allora!!!! :) E a questo Chef grandioso, la stella Michelin è un premio tanto ambito quanto prestigioso, ed ottenerla dev'essere una soddisfazione immensa!!! :)
    Complimenti a voi tutti quindi!! :)
    A presto!!!

    RispondiElimina
  12. che bello! tanti complimenti! e che risolatte delicato e goloso!

    RispondiElimina
  13. Non ho mai preparato il risolatte ma dovo questa visione mi sa che è arrivato il momento e complimenti per tutto carissime!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  14. non l'ho mai assaggiato, credo che potrei sperimentarlo al più presto! Buona domenica!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...