giovedì 29 novembre 2012

Involtini di tacchino, carote e germogli



Esiste qualcosa di più buono delle verdure? Diciamoci la verità: quando sono “buoni” ovvero coltivati bene e con amore, freschi, provenienti dall’orto…non esiste cosa più goduriosa degli ortaggi. Il profumo di un pomodoro sardo, l’aroma inconfondibile del radicchio tardivo di Treviso, qual sapore dolce della carota hanno su di me il magico potere di risollevarmi la giornata o di rimettermi in pace col mondo. E vi assicuro che non sto esagerando. Ecco perché ci è piaciuto “a pelle” il Contest "In cucina con il Club delle Cuoche...voglia di orto: Maramao perché sei morto?" del blog cooknbook. Partendo dal presupposto che verdurine ed erbe aromatiche riescono a rendere golosi anche i piatti più semplici e scontati, abbiamo pensato a un secondo facilissimo e veloce, di quelli che ti risolvono la cena al volo, con in più quei profumi e e quei bellissimi colori delle verdure: carote, erba cipollina, peperoncino rosso e germogli di soia. Ho usato dei peperoncini rossi sott’olio fatti da me (prima li ho lasciati una notte con il sale grosso poi li ho messi nel vaso e coperti di olio: ottimi e pratici). L’erba cipollina e i peperoncini sono…del mio orto: sul mio balconcino ho dei (carinissimi) vasi con le erbe, che io chiamo “il mio orto”. Eh sì, la vita cittadina ogni tanto ci impone di “sognare”...e a me piace sognare di vivere in una casa circondata da un orto, da un campo, da un piccolo giardino...Con primizie pronte da cogliere, cespugli di erbe aromatiche, verdurine a gogò. E alberi da frutta a perdita d'occhio. Un sogno, appunto...
(simona)

Involtini di tacchino, carote e germogli

Ingredienti (per 2 persone):

350 g di fesa di tacchino a fette
1 carota
1 caprino
2 acciughe sott’olio
erba cipollina
peperoncini rossi sott’olio
germogli di soia
1 bicchiere di birra (Bavaria Premium)
olio extra vergine di oliva

Appiattire le fette di tacchino, dopo averle messe tra due fogli di carta da forno. Lavorare in una ciotolina il caprino, le acciughe e qualche pezzetto di peperoncino tagliato finemente (potete anche usare quello fresco). Spalmare il composto alle acciughe sulla carne, completare con dei bastoncini sottilissimi di carota (io l’ho semplicemente grattugiata), qualche stelo di erba cipollina e qualche germoglio di soia. Chiudere la carne per formare un involtino e fissare con uno stecchino per “sigillare”. In una padella antiaderente scaldare pochissimo olio, far rosolare gli involtini per un paio di minuti. Versare la birra e farla evaporare a fuoco vivace. Cuocere per qualche minuto e servire.

Con questa ricetta partecipiamo in extremis (come al solito...) al Contest "Incucina con il Club delle Cuoche...voglia di orto: Maramao perché seimorto?" del blog Cooknbook:




P.s Questi involtini sono perfetti anche per il menu "dei ragazzi" della casa incantata youredo...

14 commenti:

  1. essendo cresciuta con verdure di orto la penso allo stesso modo! e mi piace un sacco la vostra proposta

    RispondiElimina
  2. davvero io vivrei di verdure e formaggio e sono ingredienti poveri ma se coltivati con amore fanno la differenza.ottima idea, veloce e gustosa!

    RispondiElimina
  3. Une autre façon de préparer les escalopes de dinde : plus de goût et de saveurs.
    J'aime beaucoup. Très jolie photo. Bravo!!!
    A bientôt

    RispondiElimina
  4. Buona questa ricetta...in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  5. Verdure, tacchino e germogli...cosa desiderare di più sano e gustoso!!?!
    Mi piace, mi piace, mi stra-piace!!
    Buon pomeriggio,
    Elisa (www.psicheecannella.blogspot.it)

    RispondiElimina
  6. Direi proprio che cosi il tacchino ne esce davvero vincente con qelle carotine e qui germogli che ti invitano subito a tuffarti sul piatto...come sempre una proposta vincente, sana e saporita!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. che begli involtini!!!
    Sono sempre alla ricerca di ideuzze per rendere appetibile la solita fettina...e poi per far mangiare verdura a mia figlia...devo dire che questo mi sembra un compromesso perfetto e squisito!
    Un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
  8. Il tacchino é una mia passione e ogni nuova ricetta é la benvenuta!

    RispondiElimina
  9. Ragazze care,eccomi, bentrovate è un piacere per me. Tranquille, va tutto benissimo, ricetta, racconto, foto...e che foto,bellissima!!! Siete proprio brave. Ma vista che la valigia ce l'avete sempre pronta, ci venite il 9 a Roma alla giornata di festa? Io vi aspetto eh :)) Intanto vi faccio un grande in bocca al lupo e vi ringrazio per la partecipazione.
    Un abbraccio
    SAbina
    PS: l'indirizzo email lo prendo dal blog o ne avete un altro che consultate di più? Fatemi sapere. Baci

    RispondiElimina
  10. Come non detto...ho il vostro bigliettino che mi avete dato a Torino e lì c'è l'indirizzo del blog. Uso quello :))) Baci grandi ancora

    RispondiElimina
  11. leggeri questi involtini, questa ricetta mi sembra interessante anche per la schiscetta del giorno dopo, non mi resta che provare!
    baci baci ragazze
    ficoeuva

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono!!!!! Gli involtini ripieni di verdure poi lasciano la carne di tacchino più morbida, questa è una splendida idea :-))) Baci

    RispondiElimina
  13. Quando gli ingredienti base per un piatto sono ottimi tutto diventa più buono, e io sono sempre alla ricerca di come consumare carne di questo genere, ricetta che mi tornerà utile!

    RispondiElimina
  14. complimenti le tue idee sono sempre particolari e raffinate baci e buona giornata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...