martedì 13 novembre 2012

Fiorellino al caffé (e una colazione speciale...)



Il Salone del Gusto di Torino è ormai lontano ma ci ha lasciato bellissimi ricordi. Della nostra esperienza al Salone con Gente del Fud vi abbiamo già parlato (qui) ma non vi abbiamo ancora svelato nulla della nostra colazione all’Innovation Center di Lavazza, l’azienda che da più di un secolo trasmette nel mondo la cultura dell’espresso italiano. Che posto! Chi ama il caffè come noi non può certo restare indifferente in questo “tempio”, dove si respira la bella storia di passione e di geniali intuizioni (come il concetto stesso di miscela, per dirne una) che caratterizza l’azienda italiana: macchine storiche, bellissime foto, laboratori dedicati a ricerca e innovazione, sale di training. La cosa che è emersa in maniera eclatante grazie alla prova sul campo è questa: fare un caffè o un cappuccino a regola d’arte è affascinante ma…per nulla semplice! Con le istruzioni e la supervisione dei “maestri del caffè” ci siamo messe di fronte alle macchine da caffè professionali (quelle dei bar, per capirci) per prepararci da sole espresso e cappuccino: aiuto! Creare la crema di latte, per esempio, richiede un rituale preciso, “tecnico” e una discreta manualità, che ci ha fatto capire in modo chiaro e forte quanta improvvisazione ci sia, purtroppo, dietro certi banconi, anche “blasonati”. Ormai, infatti, riuscire a bere un cappuccino con la crema di latte è una rarità, molto spesso ci viene servito un cappuccio-tutta-schiuma o un caffelatte. Che tristezza…

Ci ha molto colpite, poi, l’assaggio del famoso caffè solido creato da Ferran Adrià, un caffè che si mangia (non si beve) con uno speciale cucchiaino forato al centro che ci ricorda (anche visivamente) che il caffè…è solido: una bontà davvero. Una vera e proprio “stregoneria” si è rivelato il caviale di caffè: piccolissime sfere di caffè solidificato servite su un triangolino di pane velato di burro. Buono buono. Insomma, tanti modi diversi e originali per intendere il caffè.




E a proposito di di caffè ecco una ricetta facile e carina, ovviamente a base di caffè!

Fiorellini al caffè

200 ml di panna fresca
150 ml di latte
50 ml di caffè
70 g di zucchero a velo
2 fogli di colla di pesce

Mettere la gelatina a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti. Versare il latte, la panna, lo zucchero a velo e il caffé in un pentolino e fate intiepidire. Strizzare i fogli di gelatina e metterli nel pentolino con il latte e il caffè. Scaldare ancora qualche minuto finché non si scioglie. Togliere dal fuoco, far raffreddare e poi versare il composto in coppette o piccoli stampini in silicone. Lasciare in frigorifero a rassodare per alcune ore. Al momento di servire spolverare a piacere con cacao amaro e chicchi di caffè al cioccolato.

Buon caffé a tutti!

13 commenti:

  1. Il caffè solido l'avrei assaggiato volentieri!

    RispondiElimina
  2. wow io adoro il caffe' e tutto questo post mi hga fatto sognare!

    RispondiElimina
  3. mannaggia io adoro il caffè ma mi fa male e non posso berlo.
    Quel fiorellino, però...però........

    RispondiElimina
  4. Quanti modi per gustarsi il caffè. Non avrei mai pensato, pure il "caviale", ma pensa te. Certo che il vostro fiorellino non è da meno :)

    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Il Salone del Gusto è sempre un grande evento (da Torinese DOC lo adoro) :)
    e questi fiorellini di caffè sono bellissimi, complimenti!!! :)

    RispondiElimina
  6. Ma quante cose bellissime si sono viste al salone del gusto e devo dire che i vostri fiorellini sono proprio da vetrina e che golosi al caffè!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  7. Ho visto il vostro video del Salone..'na meraviglia, vi ho davvero invidiato!!
    Adoro il caffè..anzi sono proprio 'dipendente'... ;-) ..tutto fantastico ma lo spettacolo del caviale al caffè..ma che roba ragazzi..ve l'avrei rubata volentieri una fetta di quel pane spalmato!
    Ottima questa ricetta! Ciao Roberta

    RispondiElimina
  8. adoro il caffè nei dolci per cui mangerei anche subito questo fiorellino!

    RispondiElimina
  9. che ricetta super! me la segno, adoro il caffè e non è facile trovare ricette nei vari blog!Un abbraccio !

    RispondiElimina
  10. che bel reportage sul caffè, interessante la proposta di andrià e il tuo dessert

    RispondiElimina
  11. P.S. Da oggi è partito un mio nuovo contest dedicato ai dolci di natale in collaborazione con Wald e avrei davvero tanto piacere che tu partecipassi, ti aspettoooo!!

    RispondiElimina
  12. Che bellezza questi fiorellini...per non parlare dei caffè con la vera crema di latte... hai ragione pochi sono i bar che lo fanno... peccato.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...