domenica 2 settembre 2012

Tabouleh



Adesso io non pretendo di vedere il sole splendere sulla pianura padana 365 giorni all'anno, ma questo anticipo invernale mi sembra proprio esagerato. Lo so c'è bisogno di acqua, ma c'è anche bisogno di buon umore per superare lo shock da rientro. Non riesco proprio a riprendere i soliti ritmi, il forno è sigillato nonostante la temperatura perfetta, i fornelli si accendono proprio se strettamente necessario. Cerco di nutrirmi in qualche modo ma non proprio nel migliore, aspetto che ritorni la voglia e intanto scatta la gara pomodoro. Riuscirò a ritrovare quel sapore meraviglioso che ci accompagnava in Turchia sin dalla prima colazione? Mi sono impegnata, ho scelto i migliori (almeno credo), ci ho messo anche un pò di voglia ma qualcosa é mancato... sarà la vacanza? Per il pranzo di oggi: il tabouleh che abbiamo proposto durante la lezione da Tescoma in C.so Garibaldi qualche mese fa. Questa è una ricetta che ho fatto spesso per gli aperitivi tra amici, si prepara velocemente anche il giorno prima così si insaporisce bene e ha sempre un grande successo. Forse  oggi ci voleva la polenta, ma godiamoci questi piatti freschi finché possiamo. 



Ingredienti: per 5/6 persone (se utilizzato come primo)

500 gr di bulgur o cous cous a grana media precotto
2 rametti di menta fresca
1 confezione di piselli precotti
3/4 pomodori maturi
1 cippollotto
olio evo
sale e pepe
scorzetta e succo di 2 limoni

Preparate il cous cous secondo le indicazioni della confezione.
Nel frattempo preparate il condimento: lavate e tagliate a cubetti i pomodori e il cipollotto, grattuggiate la scorza dei limoni e spremeteli per ricavarne il succo. Aggiungete il succo e la scorzetta al cous cous con olio evo, foglioline di menta, i pomodori, il cipollotto e i piselli sgocciolati. Insaporite con sale e pepe. Mescolate con due forchette e fate riposare in frigorifero fino al momento di servire in tavola.

15 commenti:

  1. Fattela tornare dai, la voglia! Pensa ai bei sapori e profumi autunnali! E' un anno che li aspetto! Amo il tabouleh by the way!

    RispondiElimina
  2. Dai che passa presto e torna il buonumore!
    Questa versione è molto diversa da quella che si fa qui in Arabia...ma deve essere molto saporita comunque!

    RispondiElimina
  3. adoro il bulgur e l'hai condito in modo fantastico!

    RispondiElimina
  4. Non dirlo... Che freddo.. mamma mia, anche io desideravo un pò di fresco ma non così tanto :-(((( almeno accendo il forno senza problemi per casa con pantaloni al ginocchio e calzette alla caviglia, sono uno spettacolo :-)
    Mi piace questo piatto, e visto che dovrebbe dico dovrebbe ritornare il bello lo tengo in serbo per quando il tempo ci riscalderà ancora un pochino! Baci e buon rientro, io domani ricomincio e mi vien da piangere ci credi?

    RispondiElimina
  5. anche a me piace moltissimo, soprattutto poi con lábbondare di menta.....e che dire del tempo? meglio stendere un velo pietoso!

    RispondiElimina
  6. stendiamo un velo pietoso sul tempo...anzi, una bella trapunta e ci infiliamo sotto al calduccio dai!!! E parliamo di questa meraviglia... cosi' facile??? dai...ma davvero??? che bello....mi tocca solo di farla!
    Ho gia' fame!

    Un abbraccio ragazze!

    RispondiElimina
  7. quoto tutto quello che dite sul tempo, per una che vivrebbe sempre in estate...beh, ci siam capite!
    Sapete che il tabouleh non l'ho mai assaggiato in vita mia?!
    Ma mi ispira.....tanto....

    RispondiElimina
  8. ..per il tempo che sta facendo non posso che darti ragione e anche per questo tabouleh profumatissimo che sa ancora d'estate :)

    RispondiElimina
  9. Vado matta sia per il tabouleh che per il cous cous, piatto favoloso!

    RispondiElimina
  10. Verissimo,siamo passati dal caldo torrido che toglieva il respiro al, fresco che ad essere sincera qui a Napoli ci voleva proprio anche se la pioggi metto il mio umore sotto i piedi quindi mi delizio e mi tiro su con questa meraviglioso piatto che mette subito di buon umore!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  11. Adoro il tabouleh e d'estate lo faccio spesso. Una settimana fa auspicavo la pioggia ed i colori autunnali, ma come dice il vecchio adagio arabo: "non desiderare troppo qualcosa perché potresti averla", a questo punto mi rimangio le parole perché oggi qui è veramente triste, grigio e inopportuno.
    Rivoglio il sole, here and now!
    Un bacione grande, Pat

    RispondiElimina
  12. allora, per il tempo...in effetti qui si è rinfrescato ma neanche troppo, le nuvole pesanti di pioggia mi fanno venir voglia di raggomitolarmi sul divano, ... i pomodori sono il piatto must anche a casa mia visto l'orto rigoglioso di mio marito. ... Però troppi... adesso avrei voglia di cavolfiore. :-)
    Piatto esotico, sapori mediterranei.. colori che illuminano la tavola. Vedrai che il caldo, il sole ,la voglia di ricominciare tornerà presto.Credici.

    a presto
    Pippi

    RispondiElimina
  13. concordo con te . rivoglio l'estate il sole ancora non sono in grado di affrontare l'autunno. anche qui oggi è più aria di polenta che di piatti estivi. non vedo l'ora di leggere sulla turchia. bacioni

    RispondiElimina
  14. io non ne potevo più dei 40 gradi milanesi, ma devo ammettere che nemmeno queste temperature terribili fanno proprio al caso mio... una via di mezzo no eh? :))

    RispondiElimina
  15. Ragazza!
    non mi raccontare frottole, non dirmi che ami il caldo, le temperature afose, l'estate, le vacanze i pomodori, la frutta e la verdura di questa terribile stagione perchè...IO PUREEEEE, mi mancherà terribilmente già l'odore dell'aria è diverso. Ma non possiamo disperare no? Tieniamoci stretti stretti, magari attorno al atavolo con un piatto di tabulè ( da noi lo scriviamo anche così ;))
    tanto love
    Cla

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...