mercoledì 23 maggio 2012

Tortino di carote e cipollotti

 

L'aspetto positivo di conoscere bene una città è il lusso di poterla scoprire negli angoli più segreti evitando i posti per turisti. Mi è capitato l'ultima volta che sono andata a Parigi in aprile con un'amica che conosceva la città molto bene e condivide con me, tra le altre cose, la passione per cibo e champagne! Poter girare senza cartina in mano e lasciarsi trasportare dalla voglia del momento e dall'istinto ti permette di conoscere quartieri e locali nuovi ad ogni angolo. Poi ci sono i grandi classici: una aperitivo con champagne in cima al Centre Pompidou dopo un pò di pioggia è uno spettacolo unico. Tra le varie scoperte un posto delizioso nella zona del Canale St Martin, un  piccolo locale, con arredo vintage ed un'atmosfera molto familiare. Ottimo per le colazioni e i pranzi, ottimi dolci e brunch domenicale molto rilassato.




La chambre aux oiseaux 
caffè, breakfast, lunch bakery
48, rue bichat
Paris


La ricetta che vi propongo trae ispirazione da questo locale, mi piace l'elemento sorpresa che si scopre al primo morso: uno strato di crescenza e senape ben nascoste dalle verdure che dà carattere ad un tortino dall'apparenza banale!


Ingredienti per 4 tortine:

1 rotolo di pasta sfoglia
8 carote circa
4 cipollotti
una confezione di crescenza
un pò di senape
zucchero 
sale e pepe
olio

Ritagliate dalla pasta sfoglia 4 cerchi che metterete in forno a 180° per circa 15 minuti dopo averli bucherellati con una forchetta. Nel frattempo tagliate i cipollotti in due e le carote a bastoncini e cuocetele al vapore lasciandole al dente. Poi mettete le verdure in una padella con un goccio di olio un cucchiaino di zucchero e portate a cottura girando le verdure ogni tanto, alla fine aggiustate di sale. Se si asciugano potete aggiungere un pò di acqua, e quando sono pronte aggiustate di sale e pepe. Togliete i cerchi di sfoglia dal forno spalmateli prima con un pò di crescenza e poi con la senape, aggiungete le carote e i cipollotti  e mettete in forno a 180° per una decina di minuti cospargete con un pò di pepe e servite.

Con questa ricetta partecipiamo al Contest "Io amo le verdure" del blog Fiordirosmarino!

 



12 commenti:

  1. mmmm ricette sane e gustose.Proverò sicuramente questo tortino ma anche gli asparagi mi intrigano!

    RispondiElimina
  2. Poter visitare una città come Parigi senza seguire le solite rotte turistiche secondo me tesoro é il massimo perché si possono scoprire angoli di una città che altrimenti resterebbero sconosciuti e posticini dove mangiare che poi ispiraono la nostra cucina come questo delizioso tortino davvero eccezionale!!!un bacione grande

    RispondiElimina
  3. wow davvero stupendo girare senza preoccuparsi di trovare i luoghi!e che particolare questo tortino!

    RispondiElimina
  4. che buonooooo!!! adoro tutti gli ingredienti che hai utilizzato...

    RispondiElimina
  5. Che voglia di tornare a Parigi per guardarla con occhi diversi e scoprire posti come questo. La ricetta è deliziosa e le foto bellissime come sempre. Un piacere per gli occhi passare da queste parti.

    RispondiElimina
  6. Ciao, anche io devo ritornare a parigi e assolutamente scoprirla in maniera diversa.ottima questa ricetta mi ispira moltissimo!!

    RispondiElimina
  7. Troppo buono questo tortino!!!!!

    RispondiElimina
  8. ciao carissime! stasera attenderò il vostro corso allo store tescoma! non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  9. Parigi ha sempre il suo intramontabile fascino...gustoso il tortino! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Parigi è una città magica di grande fascino .....
    E' un tortino molto interessante :D

    RispondiElimina
  11. Mmmmmmmhhhhh crescenza e senape? Lo prendo! E lo faccio! Al mio secondo marinaio la senape piace anche da sola e difficilmente trovo ricette che la contengono, quindi questa la provo di certo! Che bello quel locale e che bella Parigi, come mi piacerebbe andarci... Baci

    RispondiElimina
  12. Grazie per questo sfizioso tortino...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...