sabato 7 aprile 2012

Polpettone di Pasquetta


                       
Fateci caso: molto spesso il destino decide per noi. Un esempio? Ti  cade la macchina fotografica e si rompe l’obiettivo che da tempo pensavi di cambiare. Non importa se stavi solo prendendo tempo per dare la precedenza all’assicurazione, alla revisione dell’auto, al dentista e all’imbianchino… Quando il segnale arriva non hai scelta. D’altronde è successa una cosa simile a Simona poco tempo fa (reflex e obiettivo kaput)  e per la regola della par condicio ora è toccato a me.  Certo non ero proprio preparata a questo e ho passato ore di vero sconforto.  Ci penserò la prossima settimana di ritorno da Parigi… nel frattempo vi lascio un polpettone adatto alle gite di Pasquetta (tempo permettendo). Si tratta di una ricetta (modificata) del corso sulle carni estive del Cook e Books Mondadori. Buona Pasqua ( e buona Pasquetta!) a tutti!!!!!

Polpettone di Pasquetta

Ingredienti:

200 g di carne trita di tacchino
220 g di carne trita di vitello
100 g di salsiccia
100 g di mortadella
1 uovo
3 cucchiai di parmigiano
3 cucchiai di piselli già lessati
1 carota
1 zucchina
1 mazzetto di fagiolini
prezzemolo e maggiorana
sale e pepe

Tagliate carote e zucchine a listarelle con il pelapatate, pulite i fagiolini e lessate le verdure al dente. Frullate le erbe aromatiche e il parmigiano. Mescolate le carni trite, la salsiccia, l’uovo, la mortadella tritata fine e due cucchiai di parmigiano e aggiustate di sale e pepe. Stendete su carta forno il composto di carne e appiattitelo fino ad ottenere un rettangolo. Distribuitevi sopra i piselli, le carote, le zucchine e i fagiolini. Cospargete con il parmigiano alle erbe rimasto e aiutandovi con la carta forno arrotolate il rettangolo  a forma di polpettone, impachettatelo e legatelo. Cuocete in forno ventilato a 200° per 10 minuti poi abbassate la temperatura a 170° e cuocete per altri 20 minuti circa a forno statico. Sfornate e lasciate raffreddare prima di affettarlo.  Quando spacchettate il polpettone tenete il liquido di cottura per condire le fette, se è troppo liquido versate in un pentolino e fatelo restringere un po’.


9 commenti:

  1. guarda a me è successo col cellulare per cui ti capisco! e questo polpettone è magnifico! buona pasqua!

    RispondiElimina
  2. Nooo anche a te...una tragedia! Buona Pasqua!! Ottimo polpettone!! un bacione

    RispondiElimina
  3. Buona Pasqua ragazze, tanti auguri !!

    RispondiElimina
  4. E' successo a me domenica 1 aprile! Vai a vedere il mio post....
    Buona pasqua!!!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  5. Il mio l'ho salvato per miracolo, peccato potevo sostituirlo con un macro :D bella questa ricetta che sa di primavera! Auguri di Buona Pasqua :)

    RispondiElimina
  6. mmm chissà se faccio cadere accidentalmente (e sottolineo accidentalmente) la mia Bridge, magari mi decido a comprarmi una Reflex... :P
    Buona Pasqua! ^_^

    RispondiElimina
  7. anche se penso in un futuro di cambiarla il solo pensiero pero'in questo momento mi manderebbe in crisi!ottima questa idea del polpettone, perfetto per domani.tanti auguri ragazze!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao buono il polpettone ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  9. ah pure io mi sono abbuffata per pasqua. grigliata con ogni cosa: maialino, agnello, salsicce, verdure miste etc etc. e per finire un bel vinello Santa Cristina!
    una goduria!
    grazia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...