sabato 21 gennaio 2012

Risotto al tè bianco e pere



E finalmente questa settimana è finita! Non che sia successo qualcosa di grave ma avete presente quei periodi in cui non ne infili una giusta? Iniziamo col dire che volevo fare un corso di cucina ed invece era già completo. Ho ripiegato su un altro corso che tenevo d'occhio da un pezzo e prontamente mi sono iscritta con Simona via mail. Ecco ho scoperto che la mia mail non è mai arrivata e quando ho telefonato per accertarmi dell'iscrizione mi hanno detto che il corso era ormai al completo. Era destino... niente corsi  in questo periodo. Non prendo quasi mai i mezzi potendo andare al lavoro in macchina e l'unica volta che decido di prendere la metropolitana per andare ad un appuntamento  trovo la linea 3 completamente in tilt per via di suicidio avvenuto sui binari. La folla sulle banchine era impressionante e abbastanza agguerrita, pensi subito alla sfortuna che ti perseguita poi ti ricordi della persona che si è tolta la vita e realizzi che stava molto peggio di te. Per concludere la settimana (anzi manca ancora il we) ieri sera mi sono tagliata un dito. E tutti penserete ad un coltello o almeno un attrezzo da cucina. Invece no è stata una cosa alla Fantozzi  essendomi tagliata con... udite udite il biglietto del cinema. Vi giuro che è vero! Le mie amiche  non ci potevano credere: infilando la mano nella tasca del cappotto ho preso in pieno l'angolo rigido del biglietto e mi sono fatta un piccolo taglio vicino all'unghia del mignolo  talmente doloroso che mi veniva da svenire. Ora ci rido sopra ma stanotte avevo il dito che pulsava a mille. Per chiudere il cerchio aspetto ancora la telefonata che questa settimana ha aggiunto stress a quello già in circolo. Una risposta che potrebbe portare un cambiamento nella mia vita, e ne ho bisogno. Sfogarmi oggi facendo un bel risotto è stato naturale, l'ho trovato su un ritaglio che girava per casa da tempo mi scuso ma non so esattamente la fonte e in ogni modo ho apportato delle modifiche. Mentre lo mangiavo pensavo alla prossima settimana e dentro di me dicevo "vedrai un mini corso di cucina magari riuscirai a prenotarlo"!

Ho utilizzato il tè  YIN ZHEN, uno dei più preziosi tè bianchi originario dalla provincia del Fujian (Cina). Ha il profumo del gelsomino ed un gusto che ricorda la vaniglia. Inoltre è povero di caffeina.





Ingredienti per 4 persone:

1 litro di tè bianco
1 pera kaiser
2 scalogni
olio
300 gr riso
vino bianco
un po’ di brodo
pecorino

Preparate il tè secondo il procedimento usuale e tenete da parte qualche foglia. Affettate gli scalogni e metteteli in una padella con un po’ di olio, una volta rosolati aggiungete il riso e fatelo tostare. Aggiungete il vino bianco e fatelo sfumare a fuoco vivo poi bagnate con il tè bianco. Aggiungete al the che tenete da parte per bagnare il riso un po’ di brodo. Continuate la cottura del riso aggiungendo il mix di tè e brodo e verso la fine aggiungete la pera tagliata a dadini e le foglie del the tenute da parte. Quando è pronto mantecare fuori dal fuoco con pecorino e aggiustare di sale e pepe.

24 commenti:

  1. Oh mamma, e quante te ne sono successe! Pure il tizio che si butta sotto la metropolitana...non pensarci, la prossima andrà sicuramente meglio.
    Ed il risotto deve avere un sapore davvero particolare, una estimatrice del tè come sono io non può non apprezzarlo :-)

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco...le mie settimane sono quasi sempre così sfigate! :-( Però poi il fine settimana mi faccio una full immersion in cucina e...torna a splendere il sole! :-) QUesto risotto è fantastico! Hai avuto un idea originale e davvero sfiziosa!

    RispondiElimina
  3. pazzesca questa mi è davvero nuova!!!devo provare!

    RispondiElimina
  4. mmmhh! Pensa che proprio ieri pensavo al thé per cucinare (ho ricevuto una ricetta per il contest dove si faceva uso di karkadé) e mi domandavo.. ma un risotto con del thé?
    Ed eccomi servita, tutto da assaggiare. Ma il thé che hai usato, che non conosco, di che colore è? Vedo il risotto bello bianco..
    bravissima, anzi colgo l'occasione di invitarti al costest black&white, ci son ancora pochi giorni, lo so, ma siete sempre così eleganti che mi piacerebbe una vostra ricetta. Sennò l'invito vale per i prossimi colori ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Una settimana da dimenticare! Peró chiudi in bellezza con questo elegante e raffinato risotto. Sarei proprio curiosa di assaggiarlo! Buona domenica

    RispondiElimina
  6. delicatissimo...che bontà...

    RispondiElimina
  7. Spero che quella telefonata ti sia arrivata!!! Particolarissimo questo risotto! Mi rende molto, molto curiosa :)

    RispondiElimina
  8. povera!!! però la tua ricetta è deliziosa, elegante e profumata... bravissima. Un bacio

    RispondiElimina
  9. la sfiga la si combatte solo con un sano OTTIMISMO e con un sano SORRISO altrimenti il cerchio negativo nn si chiude mai!!!!! credimi e' cosi'...nn ci pensare piu' di tanto sono cose che capitano!!! buon week ^-^ ps:il risotto dev'essere eccezzionale!!!

    RispondiElimina
  10. eh qui si fanno grandi passi!
    brave le mie carambole!
    b

    RispondiElimina
  11. esistono le settimane no, l prox sett sono sicura farai un corso con un grande chef anche se questo risotto non ha bisogno di maestri.ottimo.ho ance io quel piatto che adoro!

    RispondiElimina
  12. Cavolo che settimana!! Vedrai che la prossima Sarà migliore!!
    Grazie per averci deliziato con questo risotto così particolare!!

    RispondiElimina
  13. aiuto che settimana! però con questo bel risotto spero ti sia sentita meglio ;)

    RispondiElimina
  14. @Cinzia il tè bianco è molto delicato ed ha un colore molto pallido quasi trasparente che non lascia molto colore. Penso che invece il karkadè per il colore intenso possa colorare il risotto con effetto cromatico molto interessante. Ci siamo perse il tuo contest ma rimedieremo! Buona domenica.

    RispondiElimina
  15. senza dubbio, la prossima settimana sarà sicuramente fantastica - bisogna sempre pensare positivo !! uno spunto veramente interessante, brave ragazze :-))

    RispondiElimina
  16. Caspita,sono stati giorni davvero pesanti per te!! Dai che da domani tutto andrà per il meglio! Il tè per cuocere il riso è un'idea che m'ispira moltissimo, ci proverò! Buon inizio settimana di cuore a tutte e due:-)

    RispondiElimina
  17. Che risotto originale,cucinato con il te e' da provare.Ha un'aspetto magnifico, la foto poi spettacolare.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  18. Risotto che conforta e appetisce. L'uso del thè veramente insuale perciò degno di nota. mi spiece per le varie disavventure sopratutto per il taglietto al mignolo :(

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  19. Oh cavolo Sonia direi di certo non un bel periodo, o non una buona settimana, ti auguro che questa sia cominciata meglio dai :-) Con questo risotto di certo avrai dimenticato per almeno un minuto i tuoi guai, deve essere molto delicato e buono, la presentazione come al solito è perfetta! Un bacione

    RispondiElimina
  20. Che bello questo piatto. Molto raffinato. Il té bianco é davvero molto buono. Mai provato pero' nel risotto. Da fare ;)

    RispondiElimina
  21. Pensa al caso! Leggo questo post adesso dopo una lunga mattinata in cui l'idea di un risotto alle pere mi s'insinuava di continuo nella testa facendomi perdere la concentrazione :D Comunque le giornate (in questo caso settimane) "no" capitano ogni tanto, quando succede però pensiamo che domani è un altro giorno e tutto si sistemerà ;) C'è chi crede che le cose non capitino per caso e se ti è successo questo o non ti è successo quello un motivo ci sarà, magari lo scoprirai molto tempo dopo. Ogni tanto mi piace pensarla così :) Ciao ;)

    RispondiElimina
  22. che bel blog, che bello avervi scovato. Luminoso, pieno di fotografie eccellenti ora mi vado a scartabellare le vostre ricette! bravissime complimenti.

    RispondiElimina
  23. Molto innovativa questa ricetta ,della mia parte si mangia molto riso ma mai mi sarebbe pasata in mente aggiungerle il tè verde,comunque ci proverò.Grazie della ricetta.Daniela

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...