martedì 27 dicembre 2011

Tartellette con pere e taleggio



Ed eccoci qua…Passato bene il Natale? Io sono sfinita…ma contenta. Quast’anno mi sono dovuta occupare principalmente degli antipasti, sia per il pranzo di Natale che per Santo Stefano. Mi sono cimentata in alcune preparazioni inedite per me (una fra tutte? Il paté di fegatini di pollo al Porto…squisito!) e devo dire che quasi tutto è riuscito bene. Mi sono affidata a un mio cavallo di battaglia per avere almeno una certezza “assoluta” in caso di pasticci, ovvero un semplice cake salato ai pomodorini e capperi (abbinato a un ottimo salame mantovano). Tra le altre cose che ho preparato, le madeleines al timo e pepe (lo spunto mi è arrivato da qui) e queste deliziose tartellette con pere e taleggio, semplici, veloci, non originalissime ma…di sicuro effetto: la cosa più “difficile” è tagliare le pere a dadini…e vi ho detto tutto! L'idea per questa ricetta mi è venuta da un ritaglio di giornale non meglio identificato, che risale a qualche anno fa…

Tartellette con pere e taleggio

Ingredienti:

per la pasta brisée di Knam:
165 g di farina 0
70 g di burro
50 g di acqua
1 tuorlo
5 g di sale

2 pere kaiser
150 g di taleggio
50 ml di panna fresca
50 g di gherigli di noce
pepe nero

Per la pasta brisée: lavorare tutti gli ingredienti  come per una pasta frolla e lasciar riposare almeno 2 ore in frigo. Intanto sbucciare le pere e tagliarle a dadini. Eliminare la crosta al formaggio, tagliarlo a pezzettini e, in una ciotola, mescolarlo alla panna e a una spolverata di pepe nero. Stendere la briseé e foderare degli stampini (io ho usato quelli in silicone per i muffin), riempirli con le pere e coprirli con il composto di taleggio e panna. Completare con i gherigli di noce spezzettati. Infornare in forno caldo a 180° per 25 minuti circa. Lasciare intiepidire e servire. Sono buone anche riscaldate, il giorno dopo.

20 commenti:

  1. Belle queste tartellette!
    Anche io sono sfinita, ma solo perchè Natale qui è lavorativo e mi sono dovuta ammazzare a cucinare per la vigilia nei ritagli di tempo :-(
    Ma il patè di fegatini al Porto ce lo farai vedere???

    Un bacione e ancora auguri.

    RispondiElimina
  2. tartellette fantastiche! Ne ho vista una versione simile sulla cucina italiana, e mi sono piaciute tantissimo!
    io per il pranzo natalizio ho lascaito mano ai parenti e mi sono goduta il dolcefarniente :)

    RispondiElimina
  3. @araba/stefi: povera...ci credo che sei sfinita!!! Guarda: il paté non è stato fotografato...intero ma già "azzannato". Nei prossimi giorni pubblicherò la ricetta (promesso!), tratta dall'ultimo sale&pepe (e leggermente modificata). Merita davvero! Un bacione a te
    s

    RispondiElimina
  4. Ottime queste tartellette, me le segno per il primo dell'anno. Bellissima la foto, come al solito;)

    RispondiElimina
  5. Bellissime a vederle e sicuramente ottime!

    RispondiElimina
  6. ecco vedi? l'ideuzza che mancava :) quando ci sono questi tour de force mangerecci un antipastino così leggero ci sta a pennello :)
    grazie auguri :*
    Cla

    RispondiElimina
  7. senti ma se lo sapevo quel patè lo facevo fare a te perchè è stato anche la mia proposta per la cena.sarei curiosa di sapere come era la tua ricetta, io ho seguito decisamente quella di Gualtiero marchesi, un pochino rivista però.queste tartellette sono fantastiche!

    RispondiElimina
  8. Deliziose queste tartellette!! ... Ma anche gli altri antipasti che hai citato sono molto intressanti, bravissima!

    RispondiElimina
  9. Queste tartellette sono molto sfizione e...aspetto la ricetta del paté di fegatini di pollo al Porto!! Una abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Piacevoli all'occhio e anche al palato, visti gli ingredienti. Meritano senza dubbio di comparire spesso sulla tavola e nel SOLO nei "periodi di festa"

    RispondiElimina
  11. anche tu di antipasti allora!!!! bellissime queste tartellette!

    RispondiElimina
  12. Che schicdceria queste tartallette io le trovo perfette e anche l'idea delle madelaines nn mi dispiace affatto insomma 2 portate favoloseeee!!!un bacione,Imma

    RispondiElimina
  13. Deliziose e delicate queste tartellette...adoro il connubio pere e formaggio!! Un bacione...

    RispondiElimina
  14. Belle e buone queste tartellette! Complimenti, bravissima come sempre! Un abbraccio e buon 2012!

    RispondiElimina
  15. Ciao! sfiziosissime querste tarteleltte! eh..ma come resistere a pere e formaggio in una base croccantina!
    reduci dalla prima tranches di feste..ma invigliatissime e questo sfizio salato/dolce!
    un bacione

    RispondiElimina
  16. mi piacciono molto le monoporzioni e queste tartellette mi attirano davvero ! Buon 2012 ,ti auguro tutto il meglio, un abbraccio..

    RispondiElimina
  17. Elegantissime tartelle, belle davvero ^_^
    Auguri per un sereno Anno nuovo,
    Tiziana

    RispondiElimina
  18. mi hai dato una buonissima idea per questi ultimi giorni di festa. Ormai non so più cosa preparare e ho voglia di qualcosa di stuzzicante e sfizioso come queste tartelette. Poi formaggio e pere insieme sono fantastici.
    Un abbraccio e buon anno
    Vera

    RispondiElimina
  19. Deliziosissime!!! Cercavo una tartelletta diversa dal solito...domani le provo per l' aperitivo e ti faccio sapere!!! Bacione!

    RispondiElimina
  20. Terzo commento.......Le ho fatte!!!!! Semplicemente deliziose...grazie per la ricetta!!! Baciotto
    http://www.idolcinellamente.com/2013/04/intermezzi-salati-tartellette-di-brisee.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...