martedì 24 maggio 2011

Crostata con fragole e crema cotta

Dopo un intenso periodo di lavoro (ma anche un paio di giorni al mare…) rieccomi di nuovo ai fornelli.
Nonostante il caldo estivo, domenica ho voluto riprendere a correre dopo un anno e mezzo di stop. Aiuto! Che disastro… Fatica disumana. Per consolarmi ho voluto preparare a tutti i costi un dolce, chiedendomi anche a cosa serve andare a correre se poi mi viene questa fame da lupetto…Ma tant’è… Non avevo voglia di scartabellare tra ritagli, riviste e libri alla caccia di uno spunto così mi sono “inventata” questa crostata usando le mie ipercollaudate ricette di pasta frolla (con una variante: l’aggiunta di un pizzico di lievito…perché volevo una pasta più “morbida”) e crema pasticcera. Sull’onda della sperimentazione ho provato  la versione “cotta” della classica crostata alla fragole (anche perché il cestino di fragole che giaceva nel mio frigorifero era…al limite della decenza). Beh, mi è piaciuta ma....forse la prossima volta, vista anche la stagione, torno alle vecchie abitudini: niente lievito, cottura in bianco della pasta e frutta fresca…di fruttivendolo! Voi che dite?

Crostata con fragole e crema cotta

Ingredienti:

per la frolla:
250 g farina 00
100 g di burro
90 g di  zucchero
2 uova intere (grandi)
un cucchiaino di lievito per dolci
la buccia grattugiata di mezzo limone
un po’ di latte
un pizzico di sale

per la crema:
mezzo litro di latte
4 cucchiai colmi di zucchero
2 cucchiai di maizena
3 tuorli
1 stecca di vaniglia

un cestino di fragole

Procedimento:


Far sciogliere il lievito in un dito di latte. Sbattere uova e zucchero, aggiungere il burro morbido, la buccia di limone, la farina, il sale e il lievito sciolto. Lavorare insieme tutti gli ingredienti e compattarli velocemente fino a formare una palla. Stendere la pasta con il mattarello, tra due fogli di carta da forno, e rivestire uno stampo da crostata in silicone (prevedere dei bordi abbastanza alti). Mettere in frigorifero per un'ora. Preparare la crema mescolando lo zucchero con i tuorli e la maizena, aggiungere a filo il latte freddo. Incidere la stecca di vaniglia con un coltello affilato e prelevare i semini. Aggiungere sia i semini di vaniglia che la stecca nel pentolino del latte e cuocere a fuoco lento mescolando continuamente nello stesso verso, fino a cottura completa. Lasciar raffreddare la crema e poi versarla sulla crostata, che nel frattempo avrete tolto dal frigo. Accendere il forno a 200°, statico. Decorare la crostata con le fragole tagliate a metà in senso longitudinale. Appena il forno raggiunge la temperatura cuocere la crostata appoggiando lo stampo dal frigorifero direttamente sulla leccarda (che deve essere calda), per 20 minuti (gli ultimi 5 minuti proseguire la cottura con la crostata scoperta). 



17 commenti:

  1. Si guarda positivamente ricetta deliziosa e noto con piacere! Caro

    RispondiElimina
  2. A me pare splendida.... sara' che le fragole le adoro in tutte le salse, ma anche cotte in questa torta fanno la loro bella figura!
    BRAVA!!!!
    PS. stendiamo un velo pietoso anche sui miei propositi di uscire a correre.... ultimamente mi aggrappo a qualsiasi scusa...ci rinuncio!!!! :-)

    Un abbraccio
    PAola

    RispondiElimina
  3. Io dico che è bellissima e dall'aspetto direi anche buonissima, a me piace molto la frolla lievitata ... se solo potessi mangiare quella bella fetta in questo momento... brave

    RispondiElimina
  4. Che bontà! Decisamente non è un dolce da fare se si decide di rimettersi in forma ;))

    RispondiElimina
  5. Ciao!!! Sono una vostra nuova follower!!!! Complimenti avete un bellissimo ed interessante blog!!!! Questa crostata fa venire l'acquolina in bocca!!!! un bacione, Olga

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Io l'adoro questa torta...Veramente molto buona
    ^____^
    Come ne vorrei una fetta!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. che delizia...la pasta frolla sembra morbidissima e perfettamente amalgamata con la crema...mmm che voglia di una fetta!

    RispondiElimina
  8. ho sbagliato....ho sbagliato...non dovevo passare di qui.......dopo aver visto questa frolla, ora almeno un biscotto di consolazione me lo devo mangiare ^________^

    RispondiElimina
  9. Dev'essere buonissima,solo a guardarla fa venire l'acquolina.Cert oche dopo una fetta di questa delizia troppo bisogna correre :)
    Un bacione buona serata.
    Fausta

    RispondiElimina
  10. QUalche settimana fa ho pubblicato anche io una crostata di crema cotta...era davvero buona, e questa tua versione immagino che non sia da meno, ma ti consiglio di mettercela dopo la frutta fresca, come ho fatto io con i lamponi...perchè diventa ancor più golosa...forse forse meglio della classica crostata cotta in bianco e riempita di crema pasticcera! ;-)

    RispondiElimina
  11. brava, per la torta ma soprattutto per aver ripreso la corsa!! io mi sono messa a dieta e ho deciso di andare e tornare dal lavoro a piedi... ho tre chili da smaltire, mannaggiaaaa! cmq meglio che non guardi troppo la tua crostata.. da urlo

    RispondiElimina
  12. pIACERE E COMPLIMENTI PER IL TUO BLOG!!!!sAI IO NON HO NESSUN PROBLEMA PER ME LE FRAGOLE COTTE O CRUDE SONO SEMPRE UNA DELIZIA!!!!!
    bUONA CUCINA E BUONA VITA!!!!

    RispondiElimina
  13. Ragazze, che bello trovare nuove amiche: benvenute! Questa crostata PURTROPPO era buona buona... Dai, d'ora in avanti mi impegno a pubblicare ricettine meno tentatrici :-)
    @Claudia: seguirò il tuo suggerimento! Grazie
    Un saluto a tutte, buona giornata
    s

    RispondiElimina
  14. è una faticaccia correre,soprattutto per la mia pigrizia!!!:D
    buonissima questa crostata, una coccola così dolce è l'ideale dopo tanta fatica! complimenti

    RispondiElimina
  15. A me questa torta sembra a dir poco golosa!!! Cotta , cruda, mista...per me la frutta nei dolci sta bene in qualsiasi modo ;-) Ti ho " scoperta" solo ora e mi sono aggiunta volentieri ai tuoi fellowers. Se ti fa piacere, passa a trovarmi.

    RispondiElimina
  16. Puoi tornare alle vecchie abitudini, però intanto deliziaci con questa spettacolare crostata dal cuore tenerissimo. Molto bella e accattivante la foto. Sabato devo andare ad una merenda-cena..quasi quasi la ripropongo...Bacione, Pat

    RispondiElimina
  17. Beh, io non posso che confermare quanto già detto...amo la frutta cotta nei dolci!!Per cui io opto per questa super crostata!!MMM...Wonderful!Bacio bella!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...