mercoledì 9 marzo 2011

Tagliatelle al radicchio e zola


Non so voi ma io adoro il radicchio, il fiore dell’inverno. Mi piace il suo colore, il sapore, il tocco amarognolo che regala ai piatti. Per fare queste tagliatelle ho preso spunto dalla ricetta di copertina della Cucina del Corriere della Sera di febbraio, rivisitata a mio piacimento (e anche in base alle mie esigenze di “dispensa”). Semplice, veloce ma assolutamente non banale. In più ho potuto usare il particolarissimo e buonissimo aceto ai lamponi che mi ha regalato la mia amica Pami, acquistato a Brunico. Un prodotto delizioso…e una ricetta che mi sento di consigliare a chi ama sperimentare sapori nuovi…

Tagliatelle al radicchio e zola

Ingredienti:
1 radicchio rosso di Treviso
1 radicchio rosso tardivo
70 g di gorgonzola
160 g di tagliatelle
1 scalogno
1 cucchiaio di uvette
1 cucchiaio di pinoli
Mezzo bicchiere di vino bianco
Aceto di lamponi
Zucchero di canna
olio extravergine di oliva
pepe

Tritare lo scalogno e soffriggerlo in padella con un cucchiaio d’olio extravergine di oliva, un cucchiaio scarso di aceto di lamponi e un cucchiaio scarso di zucchero di canna. Aggiungere il radicchio (entrambi) tagliato a striscioline. Saltare a fuoco vivace per 5 minuti, mescolando bene. Unire le uvette e i pinoli, bagnare con il vino e stufare per 10 minuto a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto. Cuocere le tagliatelle, scolarle e saltarle in padella col radicchio. Impiattare e cospargere con pezzettini di zola e un filo di pepe.


13 commenti:

  1. Anche a me piace da impazzire! mi piace il suo perfetto intrecciarsi di foglie mi piace quando lo tagli e si vede la perfezione, e mi piace in questa preparazione molto molto golosa e saporita! ciao

    RispondiElimina
  2. Io adoro il radicchio trevisano, peccato che qui proprio non si trova! Aceto di lamponi? Anche questo m'intriga molto..insomma è un piatto stupendo!! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. mi piace molto l'idea di arricchire il classico radicchio-zola con uvetta e pinoli... c'è anche la nota acida dell'aceto... beh, un bellissimo piatto (e un bellissimo blog) complimenti :)

    RispondiElimina
  4. Ottima la ricetta: radicchio, gorgonzola e aceto balsamico (x ma quello di modena ;) sono un connubio entusiasmante!!!

    RispondiElimina
  5. oddio..sono terrona ma adoro il zola!!!! :) e le tagliatelle sono le mie preferite tra le paste...beh mi avete preso proprio per la gola!!! :D

    RispondiElimina
  6. Fantastica questa ricetta...trovo perfetto il connubio fra formaggio e radicchio...il gorgonzola poi è il re di questo piatto!
    Complimentissimi!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Accidenti che piatto invitante!!!! Anche io adoro il radicchio, se poi me lo accompagnate allo zola...no dico...parliamone!!! No anzi, mangiamolo senza parlarne!!!!
    Aceto di lamponi??? Mi prestate la vostra amica per un pochino??? :-)

    Un abbraccio!
    Paola

    RispondiElimina
  8. Mi intriga proprio questa ricetta. Ho gia' tutto in casa (la sfogial la tiro da me). Non amo l'aceto di lamponi e i pinoli con cosa li sostituisco?

    RispondiElimina
  9. p.s. Grazie e complimentissimi

    RispondiElimina
  10. @paola: guarda la mia amica Pamela è un mito, una ragazza che come noi ama scovare piatti e prodotti nuovi e curiosi. L'aceto di lampone in effetti è un tocco da gran gourmet :-)

    @ angicoock: puoi tranquillamente sostituire i pinoli con una granella di nocciole, che con lo zola e il radicchio sta da Dio!

    Un saluto a tutte, è sempre così bello leggervi!!!
    simo

    RispondiElimina
  11. @angicook: scusa dimenticavo...l'aceto di lamponi puoi sostituirlo con aceto di mele o un qualunque altro aceto. Serve a dare una nota acidula, ci sta molto bene.
    un bacione
    simo

    RispondiElimina
  12. bella ricetta, anche io adoro il radicchio e il formaggio poi è la morte sua :)

    RispondiElimina
  13. complimenti per le tagliatelle, suppongo siano squisite !! inoltre colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti (http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

    saluti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...