venerdì 3 settembre 2010

La zuppa inglese



Sono un po’ fuori stagione…lo so. Però lo scorso weekend, complice un’aria frizzantina, mi è venuta voglia di preparare un dolce tradizionale che mi piace in modo particolare quando è bello freddo “da frigorifero”: la zuppa inglese. Finora avevo sempre gustato la zuppa inglese che prepara mia mamma o quella della zia Gianna, ma stavolta ho voluto cimentarmi nel pan di spagna: esperienza che ripeterò molto spesso! Ho seguito una ricetta copiata taaaaanto tempo fa sul forum della Cucina Italiana: c’è stato un periodo in cui ero praticamente drogata di quel forum e dal quale ho tratto un’infinità di consigli. Ne approfitto per ringraziare tutti i “docenti”, visto che non l’ho mai fatto pubblicamente. La ricetta del pan di Spagna è di Sergio Salomoni: un nome, una garanzia. Se siete di fretta, potete sostituire il pan di Spagna con una ventina di savoiardi morbidi.

P.s. Dedico questo dolce a Sonia. Ieri sera siamo state “vittime” di un episodio curioso, che ha dell’incredibile…e una bella fetta di questa zuppa, oggi, ci vorrebbe proprio!


La zuppa inglese

Ingredienti:

per il pan di spagna (ricetta di Sergio Salomoni, pubblicata sul forum della Cucina Italiana tempo fa):
4 uova
150 g di zucchero semolato
150 gr di farina 00
1 bustina di vanilina
sale

Per la crema pasticcera:
500 ml di latte
2 stecche di vaniglia
4 tuorli
4 cucchiai di farina
4 cucchiai di zucchero
60 gr di cioccolato fondente 70% di cacao

liquore Alchermes rosso
“caviale” di cioccolato per guarnire (facoltativo)


Preparare il pan di spagna. Accendere il forno (normale, non ventilato) a 180° e imburrare e infarinare una tortiera a cerniera apribile da 26 cm.
In una ciotola montare con lo sbattitore elettrico le uova (non fredde di frigo), 150 g di zucchero, un pizzico di sale e una bustina di vanillina. Cominciare a bassa velocità e arrivare gradualmente alla massima, finché il composto “scrive” (montare per circa 10-12 minuti): in pratica, alzando le fruste si forma una fettuccia che ricade nella ciotola e rimane per un poco in evidenza sulla superficie, come se fosse un disegno. Togliere lo sbattitore e incorporare la farina: quattro cucchiai alla volta, attraverso un setaccino, mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto con la massima delicatezza. Versare nello stampo, livellare la superficie e mettere in forno per 30/35 minuti. Sformare e lasciar raffreddare.
Preparare la crema pasticcera. Far scaldare il latte con la stecca di vaniglia (prima di metterla nel latte, tagliarla a metà e con la punta di un coltello prelevare l’interno della stecca e aggiungerlo al latte insieme alla stecca). Appena raggiunge il bollore togliere dal fuoco. Nel frattempo sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina, mescolando bene. Versare il latte caldo a filo e lentamente sul composto di uova. Mettere sul fuoco e mescolare continuamente con una spatola in legno finché la crema non raggiunge l’ebollizione. Far bollire un paio di minuti al massimo. Togliere dal fuoco e versare metà della crema pasticcera in una ciotola. Aggiungere a una parte della crema il cioccolato fondente spezzettato grossolanamente e mescolare velocemente per far sciogliere bene il cioccolato. Lasciar raffreddare.
A questo punto, tagliare il pan di spagna orizzontalmente in tre parti (operazione molto delicata…). Con l’aiuto di un cucchiaio, bagnare con l’Alchermes il disco di base della zuppa inglese e versare uno strato di crema pasticcera al cioccolato. Coprire con il secondo disco, inzuppare anche’esso con il liquore e farcire con la crema pasticcera gialla. Posizionare l’ultimo disco di pan di spagna, bagnarlo con l’Alchermes (se riuscite su tutte e due le “facce”). Riporre in frigorifero per un paio di d’ore, coprendo con la pellicola trasparente. Prima di servire, guarnire con una spolverata di “caviale” di cioccolato.

5 commenti:

  1. Per me questo dolce...non ha stagioni!
    Delizioso......!!!!

    RispondiElimina
  2. Concordo con Simo, certe delizie non hanno stagione! Ci credi che non l'ho mai fatto? Mangiato sì, tutte le volte che mi è capitata l'occasione! Grazie a te ora non ho più scuse per non farlo! Ciao e buon w.e.!

    RispondiElimina
  3. ho curiosato subito il tuo blog quando ho visto "zuppa inglese"! na vado matta concordo anch'io non ha stagioni assolutamente!
    complimenti per il blog molto carino
    salutoni by gabri

    RispondiElimina
  4. è un tipico dolce della cucina italiana, di firenze se non sbaglio racchiude tutto il sapore dolce dell'Italia

    RispondiElimina
  5. mi fosse mai venuta una votla come si deve:D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...