martedì 8 giugno 2010

Pudding di carote pecorino e fave


Visto il clamoroso successo del Primo mini raduno gastronomico organizzato in campagna, a casa della nostra amica Nicoletta qualche settimana fa, in vista del Secondo raduno eravamo un po’ tutti in ansia…da prestazione! Beh, bisogna ammettere che non tutti i piatti sono riusciti alla perfezione (ma si è trattato di piccolissime défaillance….pinoli bruciacchiati, bigné un po’ secchini, salature “distratte”…cose così…) ma la giornata è stata splendida, abbiamo assaggiato tante cose buone, ci siamo divertiti e abbiamo davvero staccato la spina per qualche ora. Per dare un senso “ufficiale” alla giornata abbiamo anche proceduto alle votazioni (in gran segreto) del piatto migliore del raduno, che è risultato questo sfiziosissimo “contorno”, ovvero Pudding di carote, pecorino e fave (ricetta tratta dalla Cucina Italiana di maggio 2010), premiato con una bottiglia di super Barbaresco messa generosamente in palio dalla padrona di casa. Per fare uno scherzo al nostro amico Fede, che ambiva seriamente a mettere la mani su quel pregiato vinello, ci siamo messi tutti d’accordo per votare, in prima battuta, il suo “Plateau de fromages”, categoricamente fuori gara, ma lui (incredibile!!!) pensava seriamente di aver vinto!!!! Dovevate vedere la sua faccia… Come dice Spenk…Poveretto….Sempre per la cronaca, la giornata è iniziata con una puntatina alle Cantine Pietrasanta di San Colombano al Lambro in occasione della 18ma edizione di Cantine Aperte, dove abbiamo fatto incetta di Verdea, un vino bianco da gustare fresco, perfetto come aperitivo nelle calde serate estive…

Pudding di carote, pecorino e fave

Ingredienti (x 8):

300 g di carote
200 g di latte
120 g di fave sgranate, sbollentate e pelate
100 g di pane al sesamo
100 g di pecorino
2 uova
Burro (per gli stampini)
Olio extra vergine di oliva
Sale e pepe
Tagliare a tocchetti il pane e metterlo ad ammollare nel latte. Spuntare, raschiare le carote, lavarle, tagliarle a rondelle e cuocerle a vapore per 20 minuti. Frullarle con il pecorino a pezzetti (io ho usato il pecorino grattugiato), le uova, sale e pepe, il pane con il latte dell’ammollo. Mettere il composto in una ciotola e con un cucchiaio di legno amalgamare le fave e 3 cucchiai di olio. Imburrare bene 8 stampini da muffin (i miei avevano un diametro di 8 cm, potete usare anche gli stampini usa e getta o in silicone – e in questo caso non li dovete nemmeno imburrare) e riempiteli con il composto. Infornare gli stampini e cuocerli a 180°C per circa 25 minuti. Sfornare, sformare i pudding e servirli tiepidi.


8 commenti:

  1. troppo buoni!!! li proverò al più presto!

    RispondiElimina
  2. Ditemi che è la foto che li fa così ma in fondo, in fondo.....vi preeego....ho pranzato con fragole e ciliegie....vi preeeego....devo perdere dieci chili entro il 26....di giugno non dell'anno prossimo, eh. :( sic

    RispondiElimina
  3. ma che bontà assoluta!:)li devo assolutamente provare...:)così buoniiiiii!:)

    RispondiElimina
  4. Ciao ho trovato il vostro blog per caso, davvero interessante!Complimenti per la ricetta,a presto Manuela.

    RispondiElimina
  5. ottima ricetta ottima foto bellissimo il raduno insomma mi piace tutto!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  6. Ragazze grazie per i complimenti! La foto di sonia è davvero splendida e rende chic questi pudding che sono davvero molto semplici e leggeri, magari diminuendo un po' il pecorino...
    un bacio a tutte
    simo

    RispondiElimina
  7. gustosi e semplici, faranno sicuramente gola a chiunque!!

    RispondiElimina
  8. Ciao, sono Martina di Giallo Zafferano. Ti scrivo perchè sul nostro forum, in occasione dei mondiali di Calcio che vedono impegnata anche la nostra amata nazionale, è stato organizzato un gioco/contest.
    Si chiama Mondial Finger food ed è diviso in tre gironi: Le polpettiadi (in scadenza il 21 giugno) il secondo girone: I caci di rigore (dal 22 giugno al 1 Luglio) e la coppa dei campioni (dal 2 all'11 luglio).
    Alla fine dei tre gironi, il giudice unico Sonia Peronaci di Giallo Zafferano, sceglierà una ricetta per girone e la realizzerà, pubblicandola sulla home page del sito, ovviamente con il link diretto al blog dell'autrice della ricetta.....quale occasione migliore per vedere il tuo blog sulla home di Giallo Zafferano?
    Per partecipare vieni a postare la tua ricetta sul forum, lasciando anche il link al tuo blog nel post!
    http://forum.giallozafferano.it/mondial-finger-food/
    Per ogni dubbio puoi anche contattarmi
    martina.spinaci@giallozafferano.it

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...